Si svegliano dopo essere state derubate: forse usato un narcotico

Le vittime riferiscono di accusare forti capogiri

Sarebbero due i casi di anziani derubati e c'è il sospetto che possano essere stati narcotizzati. Entrambi gli episodi sono stati denunciati alle forze dell'ordine, anche se i truffatori potrebbero aver fatto altre vittime in città.

Il 3 settembre una 85enne è stata seguita in zona Saffi, con la scusa di dover parlare di un rimborso, poi l'anziana non ricorda più nulla. Ha riferito di essersi svegliata con dei forti capogiri, e di aver scoperto che la cassaforte era stata aperta e che i gioielli per almeno 15mila euro non c'erano più.

Un episodio simile a Casalecchio il giorno prima: anche in questo caso la cassaforte di una donna è stata aperta e ripulita.

Furti 'fotocopia' agli anziani fuori dai negozi: ladra in manette

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • Elezioni Regionali Emilia-Romagna, i risultati: Bonaccini vince e va oltre il 50 per cento

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

Torna su
BolognaToday è in caricamento