rotate-mobile
Cronaca ugo bassi

Scippa donna, poi si nasconde in chiesa: volano pugni davanti all'altare

Ha strappato 3 preziose collane dal collo di un'avvocatessa, si è dato alla fuga, ma è stato inseguito dalle forze dell'ordine. Prima ha dato vita ad un violento siparietto in chiesa, poi ha tentato di nascondersi in un condominio. Arrestato

Ha scippato una donna e poi ha tentato la fuga, ma - intervenuta la polizia - è scatatto un rocambolesco inseguimento. Così è finito in arresto un 20enne nato in Brasile ma residente in città, con vari precedenti all'attivo.

E' successo ieri, in pieno giorno e in pieno centro. Erano circa le 16, quando il soggetto ha avvicinato un'avvocatessa sulla quarantina d'anni, lungo via Ugo Bassi. In maniera lesta ha afferrato le 3 collane d'oro e pietre preziose che la donna indossava, strappandogliele dal collo. Con i monili, di ingente valore, il giovane si è poi dato alla fuga.

Le urla delle vittima hanno però richiamato l'attenzione di un passante, un poliziotto in borghese, che non ha esitato a lanciarsi nell'inseguimento del malintenzionato. Durante la corsa, l'agente ha incrociato e allertato una volante, che ha seguito lo straniero, fino alla chiesa di San Francesco. Qui il ladro ha cercato riparo, ma raggiunto da un poliziotto, non ha esitato a prenderlo a pugni. Dopo aver colpito l'agente, è riuscito nuovamente a scappare.

Cercando di far perdere le sue tracce, si è infilato all'interno di un condominio privato, in via Ca' Selvatica, dove ha tentato di disfarsi della refurtiva, celandola sotto una mattonella. Ma qui il giovane è stato bloccato dai poliziotti e tratto in arresto per furto con strappo, nonchè denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.  
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippa donna, poi si nasconde in chiesa: volano pugni davanti all'altare

BolognaToday è in caricamento