rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca San Vitale / Via Giuseppe Massarenti

Furto a Villanova: sfonda la vetrina, poi simula un malore e fugge dal pronto soccorso

Per cercare di sfuggire alla cattura, si è nascosto e ha telefonato al 118

Dopo aver sfondato con un masso la vetrina di un concessionario di via Cà de l’Orbo a Villanova di Castenaso, ha rubato un monopattino ed è fuggito per poi venire raggiunto e arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di San Lazzaro di Savena. 

I militari si sono messi sulle tracce del ladro, un cittadino gambiano 19enne, che era riuscito a raggiungere Bologna. Per cercare di sfuggire alla cattura, si è nascosto e ha telefonato al 118 simulando un malore. I sanitari sono andati in soccorso del richiedente che stava aspettando in una zona isolata di via Massarenti. Alla vista dell’ambulanza, il giovane, vestito con un cappotto lungo e scuro e una mascherina chirurgica sul volto, è salito a bordo del veicolo che si è diretto al Pronto Soccorso del Policlinico Sant’Orsola Malpighi. Giunto in ospedale, il ladro, è sfrecciato via di nascosto col suo monopattino, senza l’autorizzazione dei sanitari che lo dovevano visitare.

Nonostante la capacità d’improvvisazione, il ladro ha commesso l'errore di tornare "sul luogo del delitto" e questa volta è stato ammanettato dai Carabinieri che stavano ispezionando la concessionaria. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il gambiano, clandestino e con precedenti di polizia, è stato tradotto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto in videoconferenza prevista per la giornata di oggi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto a Villanova: sfonda la vetrina, poi simula un malore e fugge dal pronto soccorso

BolognaToday è in caricamento