Furto a Villanova: sfonda la vetrina, poi simula un malore e fugge dal pronto soccorso

Per cercare di sfuggire alla cattura, si è nascosto e ha telefonato al 118

Dopo aver sfondato con un masso la vetrina di un concessionario di via Cà de l’Orbo a Villanova di Castenaso, ha rubato un monopattino ed è fuggito per poi venire raggiunto e arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di San Lazzaro di Savena. 

I militari si sono messi sulle tracce del ladro, un cittadino gambiano 19enne, che era riuscito a raggiungere Bologna. Per cercare di sfuggire alla cattura, si è nascosto e ha telefonato al 118 simulando un malore. I sanitari sono andati in soccorso del richiedente che stava aspettando in una zona isolata di via Massarenti. Alla vista dell’ambulanza, il giovane, vestito con un cappotto lungo e scuro e una mascherina chirurgica sul volto, è salito a bordo del veicolo che si è diretto al Pronto Soccorso del Policlinico Sant’Orsola Malpighi. Giunto in ospedale, il ladro, è sfrecciato via di nascosto col suo monopattino, senza l’autorizzazione dei sanitari che lo dovevano visitare.

Nonostante la capacità d’improvvisazione, il ladro ha commesso l'errore di tornare "sul luogo del delitto" e questa volta è stato ammanettato dai Carabinieri che stavano ispezionando la concessionaria. Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, il gambiano, clandestino e con precedenti di polizia, è stato tradotto in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto in videoconferenza prevista per la giornata di oggi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento