Regione, in aula per la fusione dei comuni: Castenaso-Granarolo e Baricella-Malalbergo

I referendum sono fissati a ottobre e i cittadini esprimeranno il loro voto, seguendo l'esempio di Valsamoggia e Alto Reno Terme

Foto Regione

In aula in Regione il 10 e l'11 luglio la discussione sulla fusione di Comuni e indizione del referendum consultivo nei Comuni di Castenaso e Granarolo dell’Emilia, di Baricella e Malalbergo nella Città metropolitana di Bologna; di Formignana e Tresigallo nonché di Berra e Ro in provincia di Ferrara; dei Comuni di Colorno e Torrile nonché di Mezzani e Sorbolo in Provincia di Parma; dei Comuni di Lama Mocogno e Montecreto in provincia di Modena.

I referendum sono fissati a ottobre e i cittadini daranno il loro voto per far diventare Granarolo e Castenaso un unico comune da circa 30mila abitanti, e di Malalbergo e Barciella, unico comune da 16mila, seguendo l'esempio di Valsamoggia e di Alto Reno Terme

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento