Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

G7, giornata di chiusura lavori. Resta alto lo spiegamento di forze per garantire la sicurezza

Seconda e ultima giornata di summit all'ombra delle due torri. Tra i temi affrontati la capacità di calcolo quantistico per migliorare la qualità della vita e la collaborazione scientifica con i Paesi africani

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY 

Nella giornata di ieri, presso il Tecnopolo di via Stalingrado, si è svolta la prima giornata di lavori del G7 a guida italiana, dedicato al tema della Scienza e Tecnologia, ospitato, fino a stasera, a Bologna. Le due giornate sono scandite da diversi appuntamenti a cui partecipano i rappresentanti governativi e le relative delegazioni.

Spiegamento di forze

Durante tutto l’arco della due giorni, al fine di assicurare il regolare svolgimento dei diversi appuntamenti del vertice, la Questura ha predisposto un imponente dispositivo interforze, con l’impiego di numerosi contingenti di forza pubblica appartenenti alla Polizia di Stato, all’Arma dei Carabinieri e alla Guardia di Finanza, dislocati nell’area circostante alla location dell’evento, oltre ai dispositivi di vigilanza nei diversi punti e obiettivi sensibili dell’area cittadina. L’elicottero della Polizia di Stato concorre nell’attività di vigilanza dell’area interessata, già espletata dalle pattuglie delle Forze di Polizia sul territorio.

Proteste e fiume di denunce

In seguito alla protesta messa in atto nel pomeriggio di matedì scorso a Palazzo d’Accursio da un gruppo di attivisti riconducibili al movimento “Extinction Rebellion”, 21 manifestanti sono stati identificati dal personale D.I.GO.S. presso gli uffici della Questura e sono stati denunciati in stato di libertà per i reati in concorso, a vario titolo, di manifestazione non preavvisata, violenza privata, interruzione di pubblico servizio, invasione di terreni o edifici e danneggiamento aggravato in danno di palazzo avente rilevanza storica.

"In riferimento agli atti di polizia giudiziaria espletati - sottolinea la Questura - nei confronti dei predetti e alle modalità della loro esecuzione, rispettose delle procedure e delle norme, si dà atto che l’Autorità Giudiziaria è stata tempestivamente e dettagliatamente informata".

Gli argomenti del summit

Dal G7 Scienza e tecnologia in corso al Tecnopolo di Bologna - tra le varie proposte - arriva un nuovo impulso alla collaborazione scientifica con i Paesi africani e il riconoscimento della strategicità del Piano Mattei. Un’intera sessione del meeting è stata infatti dedicata alla cooperazione con l'Africa, alla quale hanno partecipato Mohamed Belhoncine, commissario per l'Educazione, scienze, tecnologia e innovazione, e Stefania Giannini, assistant director general for Education. In occasione della Presidenza italiana del G7, è stata lanciata, inoltre, la "Research and Capacity Building with African Countries G7 Conference" che si terrà il 2 ottobre a Trieste. 

Per favorire la cooperazione con il settore dell’imprenditoria privata, la Conferenza si svolgerà in concomitanza e nella stessa città che ospita il Big Science Business Forum, uno dei maggiori consessi mondiali per l'imprenditoria high-tech. La città di Trieste, inoltre, ospita enti di ricerca internazionali che hanno sviluppato negli ultimi decenni forti legami proprio con l'Africa come ICTP (The Abdus Salam International Centre for Theoretical Physics).
Anche questa conferenza, così come il G7 Scienza e tecnologia, vedrà la partecipazione dell'Unione Africana e dell'UNESCO.

G7 BOLOGNA _NUOVE TECNOLOGIE AL CENTRO DELLA PRIMA GIORNATA

Al centro dei lavori anche la velocità e la capacità di calcolo quantistico per migliorare le aspettative e la qualità della vita. Le potenzialità del Quantum computing sono state tra i protagonisti della prima giornata del G7 .
Durante i lavori, i ministri hanno assistito a una dimostrazione sulla potenza del computer quantistico, tenuta dal professore dell'Università di Bologna e responsabile della redazione della Strategia nazionale sul Quantum, Tommaso Calarco. 
In particolare ai ministri è stato dimostrato con quanta rapidità è possibile effettuare l’analisi di alcune molecole e verificarne in tempo reale la tossicità. In pochissimi secondi è infatti possibile stabilire l'utilità delle molecole per lo sviluppo di nuovi farmaci, con un impatto positivo immediato sulla qualità della vita. 
Prima dello sviluppo dei supercalcolatori, l’unico modo per stabilire la tossicità di una molecola erano i test sulle persone, il che richiedeva anni di esperimenti. Con un supercalcolatore, invece, si può calcolare alcune di queste proprietà nell’ordine di mesi. I computer quantistici, invece, hanno il potenziale di ridurre questi calcoli a pochi minuti, risparmiando tempo, energia ed esperimenti clinici.

Nella giornata odierna al centro il tema della ricerca sulle tecnologie nuove ed emergenti, sull'energia nucleare e sullo spazio e protezione dei mari, degli oceani e della loro biodiversità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

G7, giornata di chiusura lavori. Resta alto lo spiegamento di forze per garantire la sicurezza
BolognaToday è in caricamento