rotate-mobile
Cronaca Monghidoro

Addio al mitico 'croccantaio' Gaetano: "Mancherai"

L'Appennino piange il 75enne, stroncato dalla malattia

Assio al mitico "croccantaio" Gaetano Bauccio, che per cinquant’anni ha rallegrato con i suoi dolciumi e il suo immancabile sorriso, le manifestazioni di Monghidoro (e dintorni), territorio al quale è sempre stato legato da sincero affetto.

Con lui finisce un po' un'era, se ne va uno dei personaggi che in qualche modo ha caratterizzato feste e sagre di paese.  Di quei personaggi cui la comunità si sente legata, di generazione in generazione. 

Rimbalzano così in queste ore tanti messaggi di cordoglio per la scomparsa del venditore di caramelle assai noto e apprezzato sull'Appennino bolognese, stroncato dalla malattia all'età di 75 anni. 

In molti lo ricordano come "un amico con la A maiuscola", "Una persona eccezionale". C'è chi ne parla come di uno spirito allegro, "pronto alla battuta con tutti" e chi lega al dolciumaio "bellissimi ricordi dell'infanzia colorata dalle tue caramelle e zucchero filato". Moltissimi i clienti affezionati che inondano le bacheche social con i "mancherai" e inondano i familiari di affetto in questo momento di dolore. 

Addio al Nicola Zamboni: Bologna perde il suo scultore 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio al mitico 'croccantaio' Gaetano: "Mancherai"

BolognaToday è in caricamento