Cronaca Gaggio Montano

Polemiche servizio Tg, il sindaco racconta la sua Gaggio Montano: "Polo artigianale attivo, problemi spesso trasformati in opportunità"

Dura la presa di posizione della sindaca Elisabetta Tanari dopo un servizio centrato sul comune dell'Appennino

La sindaca Maria Elisabetta Tanari

Non si placano le polemiche dopo il servizio del Tg2 che ha visto al centro dell'attenzione il comune di Gaggio Montano, parlando di crisi e sanità ai tempi del Covid. A scatenare la bufera, con numerose prese di posizione, anche la frase "Qui la fame è arrivata prima del virus", ma in generale, così come spiega a Bologna Today la sindaca Maria Elisabetta Tanari, "è stato l'intero servizio che ha dato una visione distorta del nostro territorio". 

"Sono sconcertata - sottoliena la prima cittadina - e incredula per come sia stato possibile dipingere un quadro così lontano dalla realtà. E' del tutto incomprensibile, così come è incomprensibile capire come si possa denigrare in questo modo un territorio dove risiedono numerose aziende, moltre delle quali di caratura internazionale. Al netto della crisi che dal 2008 affligge tutta l'Italia, e non solo, Gaggio Montano è un polo artigianale attivo e vivace, che è sempre riuscito ad affrontare i problemi, spesso trasformandoli in opportunità. Senza considerare i nostri ospedali che adesso fanno rete, e che soprattuto in questo periodo di pandemia stanno svolgendo un lavoro eccezionale".

"Gaggio Montano alla fame": polemica bipartisan per il servizio del Tg2

E ancora: "Non può di certo metterci in crisi un servizio televisivo denigratorio, ma non capiamo da dove siano saltate fuori certe affermazioni, considerando che nessuna istituzione è stata interpellata. Quello che ho notato però, è che tutto questo ha suscitato una tale onda di indignazione che era da tempo che non vedevo, ed è l'unico lato positivo di tutta questa vicenda - incalza Tanari -  Tutti qui hanno fatto corpo unico contro quelle parole, a dimostrazione del vero carattere di questo territorio". La sindaca poi conclude: "Adesso ci aspettiamo quanto meno un diritto di replica, perché è impossibile dipingere in quel modo Gaggio Montano, nel rispetto della verità e di tutta la comunità locale".

Un servizio che da subito ha scatenato la forte presa di posizione del parlamentare dem Gianluca Benamati, che ha raccontato la vicenda attraverso un lungo post su Facebook, e del consigliere regionale della Lega Michele Facci.  A replicare poco dopo, attraverso una nota, anche l'Ausl.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemiche servizio Tg, il sindaco racconta la sua Gaggio Montano: "Polo artigianale attivo, problemi spesso trasformati in opportunità"

BolognaToday è in caricamento