Cronaca Navile / Via Mario Fantin

Social Log: "Residenza e punti per gli alloggi popolari agli inquilini ex-Galaxy "

10 punti per accedere agli alloggi pubblici, canone in base al reddito e residenza agli inquilini del residence in via Fantin messo a disposizione dal Comune alle famiglie in difficoltà. Lega Nord: 'Una follia, è istigazione a delinquere'

10 punti per accedere agli alloggi pubblici, contrattazione del canone in base al reddito e residenza agli inquilini del Galaxy, il residence in via Fantin messo a disposizione dal Comune di Bologna alle famiglie in difficoltà. Queste le richieste dello sportello sociale Social Log. 

"Durante un colloquio con l’assessore al welfare Frascaroli era stata riconosciuta la ragionevolezza delle istanze e per quanto riguarda l’ottenimento delle residenze l’immediata soluzione entro la prima settimana di marzo" si legge in una nota "denunciamo il carattere discriminatorio, vessatorio, e per giunta antigiuridico nei confronti delle 11 famiglie che da sei mesi sono in attesa della residenza e che per volontà di Asp, e nella completa indifferenza dei servizi sociali, si ritrovano a vivere ancora in una sorta di regime da articolo 5 del Piano Casa, pur essendo stati violentemente sgomberati dall’ex Telecom e da 6 mesi alloggiati nella struttura di transizione allestita dal comune di Bologna"

Di recente anche la vicepresidente della Regione Emili-Romagna, Elisabetta Gualmini, pur connando le occupazioni abitative, aveva messo in dubbio l’articolo 5 del Piano Casa, varato dal Governo Renzi, che nega l'allaccio alle utenze, acqua gas, e la residenza agli occupanti: "Perché dopo lo sgombero dell’ex Telecom si continua a vessare alcune famiglie? Perché l’Asp si comporta così? Perché gli alti dirigenti dei servizi sociali fanno finta di non sapere?" si chiedono gli attivisti che rivendicano anche "l'apertura di un tavolo di contrattazione legato al canone e alla revisione del punteggio per la graduatoria Erp per tutti i nuclei famigliari residenti in strutture di transizione abitativa" ovvero 10 punti Erp per la transizione abitativa. "In caso contrario siamo pronti a dare battaglia!", concludono. 

"Una follia, questa è istigazione a delinquere”, così commentano i leghisti Lucia Borgonzoni e Daniele Marchetti, la proposta avanzata dal collettivo Social Log sull’emergenza abitativa.“Noi stiamo con i cittadini che rispettano le regole, in questo modo si premierebbero tutti coloro che hanno occupato abusivamente degli immobili nella nostra città e per l’ennesima volta a vincere, sarebbero i prepotenti, mentre i cittadini onesti che soffrono in silenzio continueranno a rimanere dimenticati in un angolo", conclude la candidata a Sindaco Lucia Borgonzoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Social Log: "Residenza e punti per gli alloggi popolari agli inquilini ex-Galaxy "
BolognaToday è in caricamento