Aggressione a San Venanzio di Galliera: 'Ha chiesto denaro, poi mi ha colpito'

La vittima presa a pugni dopo che si è rifiutata di consegnare il denaro. Indagano i Carabinieri

Una aggressione nel suo negozio, finita con il ferimento del titolare di un negozio di informatica è andata in scena ieri pomeriggio a San Venanzio di Galliera. Sull'episodio stanno indagando i Carabinieri, che stanno effettuando accertamenti per capire le cause che hanno provocato il gesto, ma secondo lo stesso titolare, a cui è stata diagnosticata presso l'ospedale di Bentovoglio la frattura del setto nasale, il motivo dell'aggressione sarebbe da ricercare in una richiesta di denaro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo si sarebbe poi scagliato contro il titolare stesso, finita proprio con il ferimento di quest'ultimo. Dall'esercizio, che deve contare anche un computer danneggiato, mancherebbero all'appello anche un paio di telefoni cellulari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • L'oroscopo di agosto segno per segno: ecco cosa dicono le stelle

  • Da Budrio a "Mister Italia 2020": Ruben Ganzerli tra i trentadue finalisti

  • Le 10 mostre di agosto da non perdere a Bologna

  • Temporale improvviso nel gran caldo, alberi caduti e allagamenti

  • Alto Reno, fiume invaso da fango e morìa di pesci: "Una vergogna, c'è una valanga di acqua putrida. Stiamo cercando di capire cosa sia successo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento