Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ritorno a scuola, gli studenti del Galvani: "Qualcuno in sciopero a favore della dad" | VIDEO

Primo giorno tra i banchi al 50% in presenza anche per studenti e studentesse bolognesi

 

Primo giorno di riavvio delle lezioni in presenza negli istituti superiori bolognesi. Oggi in totale quasi 20mila studenti e studentesse sono tornati in classe a Bologna per un ritorno tra i banchi al 50%. Intanto per questa settimana, poi si vedrà: classi alternate, con l'attenzione massima per cercare di capire se – in base a come andrà, e oggi è andata abbastanza bene –  la settimana prossima la didattica in presenza potrà essere ulteriormente articolata, da un minimo del 50% ad un massimo del 75%.

Soprattutto per quanto riguarda ingressi e uscite dagli istituti, eventuali assembramenti fuori dalle scuole e anche sul trasporto pubblico. Tper, come comunicato in una nota, è al lavoro per monitorare la situazione e migliorare il servizio e si dice pronta anche per il ritorno in presenza al 75%. Del resto, si stava lavorando proprio a quello già da un po' di tempo.

Al liceo classico Galvani alcune classi, come anche al Fermi, hanno scioperato a favore della didattica a distanza. Per chi ha aderito, non ci sarebbero le condizioni di sicurezza né tra i banchi né sui mezzi pubblici. E qualche studente non la pensa diversamente, anche se comunque a scuola oggi è tornato. 

Felici di tornare a scuola però sono soprattutto i ragazzi che quest'anno affronteranno la maturità e che hanno perso molto tempo prezioso.

Scuola, alle superiori si torna in presenza: Tar accoglie ricorso

La protesta della scuola, fiaccole sotto le torri della Regione: "Basta Dad" | VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
BolognaToday è in caricamento