rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Lizzano in Belvedere

50 casi di gastroenterite a Lizzano in Belvedere, il Comune: 'Bollite l'acqua'

Da ieri sera una cinquantina di persone si sono recate al Pronto soccorso dell'ospedale di Porretta o sono state curate galla guardia medica

Una cinquantina di persone colpite da gastroenterite a Lizzano in Belvedere, sull'Appennino bolognese. Il Comune, in attesa di capire la causa della 'epidemia', ha raccomandato in un avviso alla cittadinanza, di usare l'acqua dell'acquedotto comunale per scopi alimentare solo "previa bollitura per almeno 15 minuti".

Indaga anche l'Ausl. "Dalla serata di ieri, e anche nella giornata odierna- informa un comunicato dell'Azienda sanitaria- una cinquantina di persone con sintomi di gastroenterite ha fatto ricorso, a Lizzano in Belvedere, all'assistenza del Pronto soccorso dell'ospedale di Porretta Terme, della guardia medica e dei medici di famiglia. Nessuno di essi ha avuto necessita' di ricovero".

Il dipartimento di Sanità pubblica dell'Azienda Usl di Bologna "sta effettuando una indagine epidemiologica per identificare con precisione le cause del fenomeno. In particolare, sta svolgendo verifiche sulla qualità dell'acqua erogata dall'acquedotto comunale, in piena collaborazione con il Comune di Lizzano in Belvedere". (agenzia dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

50 casi di gastroenterite a Lizzano in Belvedere, il Comune: 'Bollite l'acqua'

BolognaToday è in caricamento