Gay Pride, Bignami: 'Mera ostentazione della sessualità'

Per il senatore bolognese si tratta di una una inutile "Parata che nulla ha a che vedere con le battaglie di civiltà e di libertà"

Il senatore di Forza Italia Gleazzo Bignami si è espresso oggi sulle parate LGBTQ: "Il Modena pride svoltosi oggi, così come il Bologna pride e il Rimini pride in programma rispettivamente il prossimo 22 giugno e il prossimo 27 luglio, continuano a essere manifestazioni strumentali che la sinistra usa ideologicamente a proprio piacimento per imporre la propria visione unilaterale rispetto a temi etici tanto importanti quanto divisivi". 

Bignami lo scrive in una nota: "Nessuno mette in discussione la libertà di vivere la propria sessualità, tantomeno il doveroso contrasto alle discriminazioni e alle violenze di genere. Ma i gay pride finiscono, sistematicamente, per rivelarsi manifestazioni di mera ostentazione della propria sessualità, spesso di cattivo gusto, che nessun contributo apportano al dibattito sui diritti ma che, anzi, in modo del tutto aprioristico, finiscono per svilire o condannare la famiglia tradizionale e il concetto stesso di eterosessualità. Insomma, una inutile parata che nulla ha a che vedere con le battaglie di civiltà e di libertà", conclude il senatore.

Potrebbe interessarti

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Dermatologia: una bolognese premiata al congresso mondiale

  • Come combattere il caldo: consigli e rimedi

  • Estate 2019: piscine all'aperto a Bologna e provincia

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Sasso Marconi: auto si scontra con un camioncino, bimbo di sette anni muore sul colpo

  • Incidente in A13: scontro tra auto, traffico bloccato per un'ora

  • Ogni quanto vanno lavate le lenzuola?

  • Imola, donna trovata morta nel fiume Santerno

  • Incidente a Sasso Marconi: bimbo muore sulla Porrettana, chi era la piccola vittima

  • Spintoni sul bus, "sangue" e parapiglia in via Massarenti: fermato con lo spray

Torna su
BolognaToday è in caricamento