rotate-mobile
Cronaca Centro Storico

Gay Pride, a Bologna è il giorno dell'orgoglio Lgbt

"Dopo 32 anni ancora non riconosciuti i nostri diritti" così il presidente del Cassero annunciando la parata di oggi, che si avvierà dal Cavaticchio a Piazza Maggiore. Attesa contro manifestazione di Forza nuova vs "questa sorta di carnevale estivo in salsa plurisessuale"

A Bologna è il giorno del Gay Pride  - che con tanto di sfilata per le vie del centro città (e party finale all'Estragon)  porta la comunità Lgbt a rivendicare i propri diritti. Il Concentramento per la parata è iniziato già dalle 13.30, al giardino del Cavaticcio.

PERCORSO CORTEO. Il corteo prenderà il via (alle 16.30) da Cavaticcio, muovendosi lungo via F.lli Rosselli, via Don Minzoni, Piazza dei Martiri, Via dei Mille, Via dell’Indipendenza. Ad accompagnare la sfilata anche alcune bande musicali, e anche due mezzi elettrici che ospiteranno altrettante postazioni musicali. Il corteo approderà poi al palco allestito in piazza Nettuno, dal quale si alterneranno gli interventi dei portavoci e le portavoci delle associazioni LGBT . A seguire il concerto della madrina canora ALEXIA  e poi un grnade party all'Estragon.

Bologna Pride 2014: in tantissimi per celebrare l'orgoglio gay

LUNGHE BATTAGLIE. "Ancora oggi, dopo 32 anni (la sede LGBT è stato inaugurata nel 2002 - ndr) non vediamo riconosciuti i nostri diritti", così Vincenzo Corigliano, presidente del Cassero, alla sua prima conferenza stampa, dopo la successione a Vincenzo Branà aveva annunciato la manifestazione di oggi spiegando: "non possiamo rimanere lettera morta, senza il rispetto dell'articolo 3 della nostra Costituzione, tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, dunque contiAMO, contare ed amare, le parole scelte per l'edizione 2014".

SOSTEGNO AD ATLANTIDE. Il Bologna Pride quest'anno sarà anche in segno di solidarietà con Atlantide ( sotto sgombero dal Cassero di Porta Santo Stefano) "una realtà importante", secondo Corigliano, per cui "chiediamo il riconoscimento anche istituzionale, per noi una ricchezza".

BOLOGNA PRIDE 2014

CONTRO MANIFESTAZIONE. Con una nota stampa Forza Nuova ha annunciato per oggi una contro-manifestazione in occasione del corteo LGBT: "Sabato va in scena il gay pride, una sorta di carnevale estivo in salsa multirazziale e plurisessuale, il tutto all'insegna della volgarità e del più becero anticonformismo". Per il gruppo di estrema destra in piazza ci saranno "sinistroidi repressi, intellettuali d'accatto, rappresentanti di giunte comunali salottiere e spendaccione e associazioni gay arroganti e moleste, tutti insieme appassionatamente in vista di un futuro... diverso" che si farebbero beffa "dei veri diversi, ovvero i cittadini e le famiglie impoverite da una masnada di politici spreconi e asserviti che usa queste tristi ribalte per un po' di notorietà". "In questa babilonia informe" concludono "Forza Nuova celebrerà marce di protesta per ribadire il senso autentico delle battaglie tradizionali contro il caos ideologico e il disordine morale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gay Pride, a Bologna è il giorno dell'orgoglio Lgbt

BolognaToday è in caricamento