rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Cronaca

Genitori e lavoro: "Impossibile conciliare. Servono nuove risposte, soprattutto alle mamme"

Arci Bologna ha organizzato un'assemblea pubblica, dal titolo "Non è un paese per genitori" per: "Aprire un dibattito cittadino attorno ai temi della genitorialità"

A Bologna è necessario "aprire un dibattito cittadino attorno ai temi della genitorialità con l'obiettivo di strutturare un percorso aperto ai genitori e alle istituzioni, per contribuire con riflessioni e proposte alla costruzione di politiche di welfare e del lavoro che rispondano ai bisogni dei genitori e di bambine e bambini". E' l'intento con cui l'Arci ha deciso di organizzare un'assemblea pubblica, dal titolo "Non è un paese per genitori", che si terrà martedì in Montagnola. Se i nidi, gli asili e le scuole primarie "rappresentano ancora oggi un servizio fondamentale per l'infanzia, è al contempo necessario immaginare nuove risposte ai bisogni dei genitori, in particolare delle donne, sulle quali viene ancora troppo spesso scaricato il lavoro di cura".

"È sempre più evidente, infatti, come sia diventato difficile, se non impossibile - scrive l'Arc i- conciliare tempo di lavoro e tempo di cura dei bambini in una società che è mutata radicalmente". Per questo "è importante prendere parola collettivamente ed elaborare richieste, domande e proposte per far sì che l'essere genitori non sia una privilegio per pochi, ma un diritto di tutte e tutti", continua la nota. La scaletta dell'incontro di martedì prevede i contributi di Rossella Vigneri (presidente di Arci Bologna), Vanessa Niri (pedagogista e coordinatrice del gruppo infanzia e adolescenza dell'Arci nazionale) e Emmanuele Pavolini (portavoce dell'Alleanza per l'infanzia). Durante l'assemblea sarà disponibile un'area bimbi presidiata dalle educatrici Arci. L'accesso, comunicano gli organizzatori, sarà consentito solo ai possessori di Green pass.

(Dire) 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genitori e lavoro: "Impossibile conciliare. Servono nuove risposte, soprattutto alle mamme"

BolognaToday è in caricamento