rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

La sfregiò con l'acido: 15 anni all'ex di Gessica Notaro

E' stata costretta a rivedere ancora il suo aggressore nelle aule della Corte d'appello di Bologna

E' stata costretta a rivedere ancora il suo aggressore nelle aule della Corte d'appello di Bologna, dove è stato condannato a quindici anni, cinque mesi e venti giorni. Gessica Notaro dunque oggi è stata di fronte a Edson Tavares, 30enne capoverdiano, e ha sentito la pronuncia del giudice. 

La 29enne era stata danneggiata gravemente al volto e a un occhio e ha subito diversi  interventi chirurgici. Nella nuova udienza in tribunale, davanti alla Corte di Appello di Bologna, i giudici, accogliendo la richiesta della difesa del 30enne capoverdiano, hanno deciso di riunire in un unico procedimento i due processi di secondo grado. Il primo riguarda l'aggressione con acido per la quale Tavares era stato condannato, in primo grado, a 10 anni eil secondo si riferisce al reato di stalking, per il quale il Tribunale di Rimini aveva inflitto al capoverdiano una pena di 8 anni, dunque 18 anni in totale. La sentenza è arrivata dopo due ore di camera di consiglio.

Tutto era avvenuto a gennaio del 2017: Tavares avrebbe atteso che la ragazza rientrasse a casa in via Bidente a Rimini. Qui, secondo le prime ricostruzioni, l'ha aggredita gettandole sul volto il liquido urticante per poi fuggire facendo perdere le proprie tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sfregiò con l'acido: 15 anni all'ex di Gessica Notaro

BolognaToday è in caricamento