Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Gianni Morandi ieri sera in Piazza Maggiore: 'Non è solo un cantante famoso'

SOGNANDO GIANNI MORANDI. Nel documentario la quotidianità del gruppo di ragazzi con sindrome di Down si intreccia con il sogno di Giovanni di conoscere Morandi e cantare con lui

Gianni Morandi in Piazza Maggiore per accompagnare la proiezione del documentario "Sognando Gianni Morandi", realizzato dall’associazione di promozione sociale bolognese Associazione d’iDee per raccontare il cammino verso la vita indipendente di un gruppo di giovani con sindrome di Down.

Tutto parte dal simpaticissimo e determinato Giovanni, quando esprime un desiderio: "Vorrei invitare Gianni Morandi e cantare con lui Uno su mille ce la fa". Grazie ai social e alla sensibilità di Morandi, attraverso un video messaggio dei ragazzi entrano in contatto con lui e riescono a realizzare questo desiderio. La storia è poi diventata un mediometraggio e ieri sera, dal palco della piazza dopo la proiezione applauditissima il cantautore ha intonato insieme i suoi ragazzi un paio di pezzi. 

E così in 28 minuti “Sognando Gianni Morandi” racconta la storia di Giovanni Brischetta, ventisettenne bolognese di origini siciliane, della sua fidanzata Elena e degli altri ragazzi con Trisomia 21 – Agnese, Tobia, Massimiliano, un altro Giovanni, Ambra, Eugenio, Erica ed Erika, Francesca, Costanza e Luca – che con lui frequentano la “Casa delle iDee”. Nell’appartamento in via Saragozza, insieme agli educatori di Associazione d’iDee, i giovani potenziano le loro capacità e ne acquisiscono di nuove: imparano a curare se stessi e la casa, a fare la spesa e a cucinare, a relazionarsi con gli altri, a organizzare il proprio tempo.

Nel documentario, la quotidianità del gruppo di ragazzi con sindrome di Down si intreccia con il sogno di Giovanni, condiviso anche dagli altri, di conoscere Morandi e cantare con lui. Per Giovanni, Morandi non è solo una persona famosa, ma un esempio: ne conosce a memoria biografia e discografia, quando parla e scrive cita i versi delle sue canzoni. Per incontrare il cantante, i ragazzi fanno un appello sul web, che viene ripreso da stampa, tv e radio. Lo rilancia Caterpillar, la trasmissione di Radio 2, che adotta il progetto, tanto che Massimo Cirri, il conduttore, è diventato la voce narrante del documentario. Il messaggio arriva così a Gianni Morandi, che decide di andare alla "Casa delle iDee” e trascorrere con i suoi fan diverse ore in allegria, tra chiacchierate sulla vita e canzoni alla chitarra. 

Prodotto dalle agenzie bolognesi Filandolarete e Agenda, con musiche originali di Luca Giovanardi dei Julie’s Haircut, il documentario è stato presentato lo scorso marzo al Mast di Bologna, per una prima da tutto esaurito. Quindi è stato trasmesso su Rai 3, ha girato festival, è stato proiettato in cinema ed università, e ha ricevuto il “Premio Città di Sasso Marconi ai grandi comunicatori del nostro tempo”. Le spese di produzione di “Sognando Gianni Morandi” sono state in buona parte coperte da sponsor istituzionali e privati e dai 163 donatori che hanno partecipato alla campagna di crowdfunding su Idea Ginger.

“Essere in piazza Maggiore è una grandissima emozione – ha detto la presidente di ‘Associazione d’iDee Rosanna De Sanctis –. Quando abbiamo iniziato le riprese mai avremmo immaginato di poter raggiungere questo traguardo: attraverso il documentario sono maturati i ragazzi che ne sono protagonisti, sono diventati più indipendenti e autonomi. Ma anche noi come associazione siamo cresciuti e abbiamo acquisito ancora maggiore consapevolezza dell’importanza del nostro lavoro”.

Il documentario “Sognando Gianni Morandi” è stato realizzato da Associazione d’iDee e prodotto da Filandolarete e Agenda, con il contributo di Emilia-Romagna Film Commission, il patrocinio del Comune di Bologna e il sostegno di Coop Alleanza 3.0, Manutencoop, Pictor, Sanpaolo Invest e Società Italiana di Biosistemica e di associazione Futura, Open Group, Cotabo e ottica Garagnani. La distribuzione è stata curata da Pmg Group. 


 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianni Morandi ieri sera in Piazza Maggiore: 'Non è solo un cantante famoso'

BolognaToday è in caricamento