rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza di Porta Santo Stefano

Rapina ai Giardini Margherita, coppia aggredita a bottigliate: arrestati due giovani

Hanno 21 e 22 anni e sono accusati di lesioni gravissime, furto e rapina aggravata. Aggredirono a bottigliate una coppia nei pressi dello Chalet dei Giardini Margherita 

La squadra mobile di Bologna ha arrestato due giovani di 21 e 22 anni per lesioni gravissime, furto e rapina aggravata. Si tratta dei due giovani che la notte del 4 giugno scorso aggredirono a bottigliate una coppia, nei pressi dello Chalet dei Giardini Margherita, dove si era tenuto un party. 

Solo uno di loro è stato rintracciato e sottoposto agli arresti domiciliari, si tratta di un 22enne nato in Brasile, mentre il complice, di origine colombiana, si trova ancora all'estero per motivi familiari. 

Le vittime sono un giovane di 22 anni, anch'egli di origini brasiliane, che ha riportato varie ferite sulla parte superiore del corpo, alla spalla, al collo e sul viso. Anche la ragazza, che si era frapposta tra i litiganti per separarli, ha riportato una ferita al volto con prognosi di 25 giorni. Quando il ragazzo era a terra sanguinante e quasi privo di sensi, gli aggressori hanno tentato di rubargli il portafoglio, che hanno gettato perché vuoto, e le scarpe. Entrambi hanno riportato sfregi permanenti. 

Sono ritenuti soggetti inclini alla violenza dal magistrato che ha disposto gli arresti. In particolare il 22enne ha precedenti per tentata rapina e lesioni, reati consumati sempre all'interno dello Chalet e, a luglio 2014, era già stato già denunciato a causa di un furioso litigio con la fidanzata, sempre nei pressi dei Giardini. Secondo gli inquirenti, nell'aggressione sarebbe coinvolto un altro giovane che al momento è rimasto ignoto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina ai Giardini Margherita, coppia aggredita a bottigliate: arrestati due giovani

BolognaToday è in caricamento