Rapine ai Giardini Margherita, presa la banda: tre sono minorenni

La Polizia di Stato ha individuato il gruppo di giovani rapinatori. Responsabili di almeno cinque rapine

Indagine rapidissima quella che ha consentito alla Polizia di individuare la "banda" di giovanissimi rapinatori che esercitavano prepotenze e violenze ai Giardini Margherita ai danni di loro coetanei e sempre con la medesima modalità.  Sono cinque i ragazzi denunciati per i reati di rapina aggravata e lesioni personali, due maggiorenni e tre minorenni, membri del gruppo che ha imperversato negli ultimi giorni terrorizzando e rapinando altri ragazzi come loro

Sono tutti nati da fra il '99 e il 2005, vanno a scuola ma le loro sono tutte situazioni piuttosto difficili. Le rapine sono avvenute tra il 17 e il 24 giugno 2019 con un modus operandi standard: fermavano le vittime con la scusa di una sigaretta, offrivano loro del fumo e poi li rapinavano dei valori che avevano addossoe e se questi opponevano resistenza, ecco che scattava anche la violenza. I due che hanno reagito sono infatti stati ripagati con 8 e 4 giorni di prognosi. 

La refurtiva complessiva consiste in un Ipad, un Iphone, una cinquantina di euro e il portafogli che li conteneva, una catenina. Ma ci sono anche dei generi alimentari sottratti al chiosco-gelateria vicino all'ingresso del parco cittadino, messo a segno da tre dei cinque fermati, due maggiorenni e un minorenne. Sono stati individuati grazie alle impronte digitali lasciate sulla scena e anche grazie ad alcune delle vittime che conoscevano i nomi di battesimo di un paio di loro aguzzini. Definitivo il riconoscimento fotografico. 

Ma non è tutto. Grazie a nuove testimonianze sono stati individuati altri due episodi violenti e persino la presenza di un'arma, un machete. Si tratterebbe della prima rapina in ordine cronologico, il 17 giugno, denunciata per a posteriori dall'ennesima giovane vittima che era fuori Bologna con i genitori e che al rientro si è fatta coraggio ed è andata alla Polizia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento