Cronaca Savena / Via Augusto Murri

Giardini Margherita, furto di I-phone: ladro incastrato dal GPS

Sprovveduto 17enne ha rubato il cellulare dallo zainetto di una ragazza, senza però tenere in considerazione la tecnologia: grazie ad un'avanzata applicazione del telefonino il borseggiatore è stato infatti localizzato

Ladro sprovveduto incastrato dalla tecnologia: un 17enne marocchino, dopo aver rubato un telefono cellulare, è stato localizzato grazie all'avanzato software installato nell'apparecchio. E' successo ieri ai giardini Margherita: il minorenne è stato "ingolosito" dallo zaino lasciato incustodito da una ragazza, impegnata con degli amici in una partita di pallavolo. Il borseggiatore non ha però tenuto conto della tecnologia: grazie ad un'applicazione GPS installata nel cellulare, la ragazza derubata è riuscita ad individuare da dove provenisse il segnale del telefonino rubato. Lanciato così l'allarme, una volante si è presentata presso l'appartamento dove il ragazzo si era nascosto riuscendo a scovarlo.
Il marocchino, già deferito qualche giorno fa per lo stesso reato, è stato pertanto denunciato per furto.

GPS COME ANTIFURTO - Si tratta di una speciale applicazione - denominata "utility" - prodotta dalla Apple con lo scopo di permettere il ritrovamento del telefono in caso di smarrimento. Se la funzione sul telefono è attiva, per rintracciarlo basta inserire nell'apposito sito la propria password (che viene registrata quando si attiva l'applicazione) e in breve si ottiene la localizzazione "in remoto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini Margherita, furto di I-phone: ladro incastrato dal GPS
BolognaToday è in caricamento