Offrono droga, poi le botte e la rapina ai Giardini Margherita: si cercano 5 giovanissimi

Mentre gli agenti stavano ultimando gli accertamenti nel parco, sono stati avvicinati da un uomo che ha riferito di un'aggressione del tutto simile ai danni del figlio

La Polizia indaga su un'aggressione a scopo di rapina ai danni di tre 17enni, che hanno chiamato la Polizia poco prima della mezzanotte del 24 giugno scorso. Le vittime hanno raccontato di essere stati avvicinati da cinque ragazzi che hanno offerto loro della droga all'interno dei Giardini Margherita. Difronte al rifiuto, sarebbero partiti dunque pugni, calci e schiaffi.

Da quanto si apprende, nella colluttazione gli aggressori hanno tentato di strappare una catenina d'oro dal collo di una delle vittime,   senza successo, mentre sono riusciti a sfilare uno zaino a un altro ragazzo, per poi dileguarsi.

Denunciato l'episodio, sul posto oltre ai militari è arrivata anche un'ambulanza del 118, ma in via precauzionale. I tre infatti non avrebbero avrebbero riportato gravi lesioni.

Quella ai danni del trio, non è l'unica aggressione avvenuta nello stesso giorno all'interno del parco cittadino. Gli agenti delle volanti, infatti, mentre stavano ultimando gli accertamenti nel parco, sono stati avvicinati da un uomo che ha riferito di un agguato del tutto simile ai danni del figlio, al quale era stato rubato il telefono cellulare. Da quanto si apprende, la Polizia potrebbe aver già individuato alcuni dei responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento