Degrado al Giardino Lo Russo: bivacchi, siringhe e sporcizia vicino all'asilo nido

Messa in sicurezza l'area confinante con l'asilo, che si prestava a creare una zona appartata frequentata da tossicodipendenti e senza fissa dimora. Specie in orari notturni diventava teatro di attività illecite e bivacchi

sede Quartiere Porto.

Chiusi  con cancelli i due accessi all'area retrostante la biblioteca Jorge Luis  Borges,  all'interno del giardino Lo Russo, dove ha sede il Quartiere Porto.  L'area,  un  corridoio  intorno  alla  struttura,  è confinante con l'asilo  nido  Coccheri  e per le caratteristiche strutturali dell'edificio  (angoli,  anfratti)  si prestava a creare una zona appartata frequentata da tossicodipendenti  e senza fissa dimora che lasciavano sul posto rifiuti di ogni  genere,  tra  cui  siringhe.  Essendo  una  zona  poco sorvegliabile, specialmente in orari serali e notturni, si prestava ad attività illecite e bivacchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'intervento  di  chiusura -  annuncia il Comune - impedirà  ora di potersi appartare per compiere attività illecite, dunque aumenterà la sicurezza e diminuirà il degrado del complesso, molto frequentato da famiglie e studenti." L'azione  rientra  nell'ambito  degli interventi della task force operativa antidegrado guidata dall'assessore Riccardo Malagoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 29 maggio Bologna e provincia: la situazione comune per comune

  • Bonus bici elettriche e monopattini: chi può chiedere i 500 euro

  • Coronavirus, bollettino Emilia Romagna: +24 casi e ancora 8 decessi

  • Mercurio dà spettacolo: come e quando osservarlo a occhio nudo

  • Coronavirus, bollettino Emilia-Romagna: +38 casi, 24 trovati tramite screening

  • Coronavirus Emilia-Romagna, calo contagi e casi attivi: guarito oltre il 73% dei contagiati

Torna su
BolognaToday è in caricamento