Coronavirus, il chirurgo ginecologo: "Per paura le donne tendono a trascurarsi, occupatevi di voi stesse"

"La prevenzione del contagio non deve farci dimenticare l’attenzione che dobbiamo avere per le altre sfere della salute"

Il dottor Pulcinella con una collega in sala operatoria

"La prevenzione del contagio da coronavirus, seppur indispensabile e doverosa, non deve farci dimenticare l’attenzione che dobbiamo avere per le altre sfere della salute che molte donne in questo momento, per paura spesso immotivata, tendono a trascurare". Così il chirurgo ginecologo ed endoscopista dottor Ruggero Pulcinella, che svolge la sua attività tra Emilia-romagna e Toscana. 

Dottor Pulcinella, qual è il suo messaggio per le donne, al di là dell'emergenza sanitaria? "Riconosco la gravità del momento che stiamo attraversando e, come ginecologo, concordo col fatto che possiamo certo rinviare a tempi migliori molti dei consulti quali visite ed ecografie di controllo, piccoli e passeggeri disturbi del ciclo mestruale, problemi di fertilità, lievi dolori pelvici".

Cosa non è rinviabile? "Come endoscopista-isteroscopista consiglio di fare attenzione e non rinviare per molto tempo, la diagnosi e la terapia di perdite ematiche anomale in qualsiasi periodo ma specialmente in menopausa, polipi endometriali e miomi sottomucosi che sanguinano, anche perché le attuali terapie mediche non possono essere somministrate per gravi complicanze legate all’uso di un farmaco introdotto di recente nella terapia dei miomi, perdite ematiche atipiche in menopausa anche se non abbondanti, ma legate alla presenza di polipi endometriali soprattutto se di grosso volume, perché possono nascondere la presenza nel 10/15% dei casi di cellule atipiche e di un carcinoma dell’endometrio anche se in fase iniziale soprattutto con l’avanzare dell’età" e poi "ecografie con diagnosi di sospetto per patologia endouterina (soprattutto se per patologia oncologica)". 

Lei ha parlato di paura "spesso immotivata" in questo periodo...  "Immotivata perchè ad esempio nelle strutture dove opero non sono ammessi pazienti o visitatori con sintomi respiratori anche molto lievi, controllano all’ingresso la temperatura anche a medici e infermieri e danno in dotazione ai chirurghi, oltre alle mascherine e ai gel antisettici per le mani, caschi protettivi. Hanno inoltre cominciato ad eseguire tamponi per il coronavirus alle pazienti che si ricoverano e al personale sanitario creando così una situazione di sicurezza molto alta sia in caso di isteroscopie diagnostiche che operative" quindi "niente paura e occupatevi sempre di voi stesse". 

Chi è Ruggero Pulcinella

Il Dottor Ruggero Pulcinella, è ex Dirigente Medico U.O. Di Ostetricia E Ginecologia Ospedale San Donato Ausl N°8 Arezzo-Regione Toscana e titolare dell'incarico ad alta specializzazione in Chirurgia Endoscopica Ginecologica, 
professore presso la Scuola di specializzazione in ostetricia e ginecologia all'Università di Perugia, visita e opera in strutture sanitarie in Emilia-Romagna e Toscana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha messo anche a disposizione di tutte le donne e operatori sanitari un sito web con info, video e documentazione aggiornata sull’isteroscopia diagnostica e sulla chirurgia isteroscopica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, +1.413 casi in regione e 15 morti. Salgono i ricoveri

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • E' nata la figlia di Gianluca Vacchi: ecco come si chiama. Tenera foto sui social

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento