Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Condannato, imprenditore compra pagine dei quotidiani per gridare 'Vergogna'

Nonostante avesse concordato una dilazione di pagamento,Giorgio Molinari, titolare di un'azienda di scenotecnica, è stato condannato a 3 mesi, o 22.500 euro di multa:'Assenza di liquidità, molti teatri non saldano'

Ha comperato pagine di quotidiani per denunciare: "Di  questo passo resteremo senza imprese". Giorgio Molinari, titolare di un'azienda d'eccellenza di impianti di scenotecnica per teatri, la Molpass di San Giovanni in Persiceto, ha anche illuminato la sala stampa del Quirinale.

Ora è condannato a 3 mesi, o 22.500 euro di multa, per  non averne pagati 61.000 relativi ai sostituti d'imposta 2011. Questo per l'assenza di liquidità causata dal fatto che molti  teatri non saldano.
Una condanna arrivata, spiega, nonostante avesse concordato  con l'Agenzia dell'Entrate una dilazione di pagamento, e senza che nessuno l'informasse che era stato aperto un procedimento  penale a suo carico. Il decreto penale di condanna gli è stato comunicato infatti da un avvocato d'ufficio. "Se il pm avesse fatto quello che deve fare, cioè indagare, se avesse chiamato i carabinieri per sapere chi ero, se avesse chiesto all'Agenzia  delle entrate - dice - avrebbe scoperto quale era la situazione". Che la giustizia spenda soldi per istruire processi  del genere è, per Molinari, "una offesa alla civiltà, una grossa vergogna".

L'ingegnere ha scritto anche a Giorgio  Napolitano, perché "ci vuole un pater familias che sappia e ci  spieghi come queste cose possano succedere". In calce il simbolo di Unindustria: il  modo scelto dagli industriali bolognesi per dire da che parte  stanno.
Non è tanto preoccupato della condanna Molinari. "Farò  ricorso e mi difenderò - spiega - vi sono innumerevoli sentenze  di assoluzione per casi simili ... Senza considerare che in questo stato d'animo alcuni colleghi hanno compiuto atti estremi suicidandosi".

GIORGIO MOLINARI. Dopo aver ha dato vita nel 1982 ad una azienda di impianti di illuminazione speciale per manifestazioni, studi televisivi, teatri, monumenti, beni storico ambientali, musei esposizioni ecc., dal 1992 opera come progettista, collaudatore e consulente di elettrotecnica, illuminotecnica, elettro acustica e impianti elettro meccanici di sollevamento, con le necessarie implicazioni di acustica architettonica e di prevenzione incendi.
A questa attività professionale affianca dal 2000 il ruolo di amministratore unico della Molpass srl, da lui stesso fondata, grazie alla quale progetta e realizza interventi tecnologici in teatri nuovi e restaurati.
Dal 2010 è membro effettivo del Gruppo di Lavoro sui carichi sospesi istituito presso il Ministero dell’Interno – Dipartimento Vigili del Fuoco, Soccorso Pubblico e Difesa Civile (fonte: Molpass).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato, imprenditore compra pagine dei quotidiani per gridare 'Vergogna'

BolognaToday è in caricamento