Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Giraffa Imola: 'Morte dovuta a collasso cardiocircolatorio'

Così dai primi accertamenti dell'Istituto Zooprofilattico ER. E il WWF si batte: 'Vietare per sempre la sosta sul territorio comunale di circhi con animali selvatici"

E' morta per un collasso cardiocircolatorio la giraffa scappata venerdì dal circo Rinaldo Orfei e lanciatasi al galoppo per le vie di Imola. Questo il responso dagli accertamenti necroscopicieseguit eseguiti ieri presso la sezione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna.
"Le lesioni - rileva Il direttore Generale dell'Istituto,Prof. Stefano Cinotti -  osservate sono suggestive di morte per collasso cardiocircolatorio in un quadro contraddistinto da edema polmonare e cianosi delle mucose associati a traumi di lieve entità agli arti."
Le indagini di laboratorio, biochimiche e tossicologiche, sulle matrici organiche prelevate in sede di necroscopia proseguiranno nei prossimi giorni.

WWF: VIETARE CIRCHI CON ANIMALI. Intanto - dopo le numerose polemiche scoppiate, e le minacce di denuncia su più fronti - insorge pure il Wwf a stigmatizzare 'il grave e triste episodio di Imola. Questo del resto - scrive il presidente Emilia-Romagna Cinzia Morsiani in una nota - é l'ennesimo degli episodi che vede coinvolti i circhi che utilizzano, per i propri interessi economici, animali selvatici ed esotici". "Senza dimenticare - prosegue l'associazione ambientalista - che l'attività dei circhi di questo tipo, oltre a tenere reclusi e a sfruttare in modo innaturale gli animali, spesso costituisce un tassello importante di un mercato internazionale volto alla illegalità e causa di scempi a danno della natura."

Il WWF chiede - ricorda la nota - "una legge che vieti tale attività su tutto il territorio nazionale ed al sindaco di Imola di dar seguito alle proprie dichiarazioni e quindi di vietare per sempre la sosta sul territorio comunale di circhi con animali selvatici".

CIRCO IN DIFESA. Non sono tardate ad arrivare le parole di discolpa e contrattacco da parte del mondo del circo, "stanco delle continue accuse , infondate e infamanti, che continuano a piovergli contro". Ultima quella del sindaco di Imola, Daniele Manca, che ieri si è scagliato contro asserendo: "Il circo è responsabile di quanto accaduto, deve andarsene, non può stare in questa città dopo questa dimostrazione di trascuratezza e superficialità". Secondo il responsabile dell'Orfei Aldo Martini, invece, qualcuno avrebbe tagliato di proposito la cinghia del recinto in cui si trovava l'animale. Nessuna "trascuratezza o superficialità. qualcuno ha voluto creare questo drammatico incidente - sostiene Martini - forse proprio per danneggiare il nostro circo e l'immagine del circo in generale". Per questo motivo, il circo Orfei presenterà denuncia contro ignoti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giraffa Imola: 'Morte dovuta a collasso cardiocircolatorio'

BolognaToday è in caricamento