103a edizione del “Giro dell’Emilia-Granarolo”: un omaggio speciale alle 12 vittime del Salvemini

Quest'anno un pensiero e un ricordo ai quindicenni che, ormai quasi 30 anni fa persero la vita nel tragico incidente in cui un aereo militare in avaria, abbandonato dal pilota, precipitò sull'allora succursale dell'Istituto Salvemini

La 103a edizione del “Giro dell’Emilia - Granarolo” organizzata dalla società ciclistica GS Emilia, guidata dal presidente Adriano Amici, partirà martedì 18 agosto 2020 dal centro di Casalecchio. Il raduno di partenza, il foglio firma e la partenza ufficiale sono previsti nel centro di Casalecchio di Reno, nell’area circostante Piazza del Popolo e la Casa della Conoscenza (via Porrettana 360), a partire dalle ore 10.00.

Un omaggio ai 12 ragazzini morti nell'incidente aereo che colpì le scuole di via del Fanciullo

Prima di lasciare Casalecchio e dirigersi verso via Bazzanese direzione Zola Predosa, la carovana, con la presenza del sindaco Massimo Bosso e di Roberto Alutto, presidente dell'Associazione Vittime del Salvemini 6 dicembre 1990, rivolgerà un pensiero ed un ricordo ai dodici ragazzi quindicenni che, ormai quasi 30 anni fa - era il 6 dicembre 1990 - persero la vita nel tragico incidente in cui un aereo militare in avaria, abbandonato dal pilota, precipitò sull'allora succursale dell'Istituto Salvemini in via del Fanciullo 6. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Coronavirus Emilia-Romagna: +2723 contagi, 47 morti (25 a Bologna)

Torna su
BolognaToday è in caricamento