Giustizia Bologna, uffici giudiziari sotto organico, Aponte: "Situazione non risolta"

Le percentuali di personale mancante arrivano a punte del 50 per cento nei tribunali di sorveglianza

Per quanto riguarda gli organici degli uffici giudiziari dell'Emilia-Romagna il contesto è "di grande difficoltà", anche se si intravedono dei miglioramenti, ad esempio sul fronte del personale amministrativo, la cui situazione comunque "non e' risolta".

Questa l'analisi fatta a Bologna, in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario, dal presidente vicario della Corte d'appello, Roberto Aponte, e dal procuratore generale Ignazio De Francisci. Al 10 ottobre 2019, evidenzia Aponte, "i posti di giudice vacanti nei Tribunali erano 19 (solo i Tribunali di Ferrara e Ravenna e il Tribunale per i minorenni erano a pieno organico)", a fronte di un aumento deliberato di sole sei unità, mentre "in Corte d'appello i consiglieri mancanti sono otto, oltre a un presidente di sezione e allo stesso presidente della Corte (visto il pensionamento, a dicembre, di Giuseppe Colonna)".

Altri cinque posti di giudice e due di presidente di sezione sono poi vacanti in Tribunale a Bologna. Una situazione "difficile", chiosa Aponte, che pure riconosce che l'Emilia-Romagna "ha usufruito, in misura quasi sempre superiore a quella degli altri distretti, degli aumenti di organico riconosciuti ai Tribunali e alle Corti d'appello"

Per quanto riguarda il personale amministrativo, per Aponte la situazione è "certamente migliorata, ma non risolta", come sottolinea anche De Francisci, che parla di "situazione critica in tutti gli uffici requirenti del distretto". Su questo tema, Aponte cita la scopertura nel Tribunale dei minori, che è al "37,5% perché mancano funzionari e cancellieri" e quella del 50% del Tribunale di Sorveglianza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mediamente, osserva, a Bologna "la scopertura media, a ottobre, era del 25,37% (+2% rispetto all'anno precedente) e nel distretto del 23,68% (+2,79%)". Da parte sua, infine, De Francisci registra "con soddisfazione il progettato aumento di una unità della pianta organica della Procura generale", pur ritenendolo "inferiore alle reali esigenze, alla luce della mole di lavoro che ci attende, destinata comunque ad aumentare nei prossimi anni". (Ama/ Dire) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come asciugare i vestiti quando fa freddo evitando quello strano odore di umido

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento