Post-lockdown, Guccini: "Siamo come prima, forse un po' peggiori"

"A Bologna pieno di giovani, da un lato li ho invidiati, ma non rispettavano le regole".

"Siamo come prima, forse un po' peggiori". Così il "maestrone" Francesco Guccini, intervenuto ai microfoni di Rai Radio1. Per Guccini, che durante il lockdown aveva dichiarato che "dopo il virus non saremmo stati migliori", oggi conferma la sua tesi.

"Abbiamo una costanza nel peggiorare- dice- si tratta di quel senso della 'liberazione'. Il senso della liberazione. La gente che se ne frega e va in giro a branchi. Sabato sera ero per caso a Bologna in zona universitaria ed era pieno pieno di giovani. Da un lato li ho invidiati perchè non ho più quell'età, ma non rispettavano le regole".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio Elettra Lamborghini: tutti i dettagli della cerimonia a poche ore dal 'si'

  • Maltempo a Bologna e provincia: persone intrappolate dall'acqua, allagato anche l'asse attrezzato

  • Matrimonio da favola per Elettra Lamborghini: gli abiti da sposa, la torta e i fuochi d'artificio / LE FOTO

  • Pianoro, morto il 17enne coinvolto nell'incidente auto-moto

  • Coronavirus, altri 4 studenti positivi in 4 scuole: 78 in quarantena

  • Covid, tre positivi in due istituti scolastici di Bologna. Una classe del Liceo Righi in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento