Premio Campiello, Guccini quarto. La figlia: "Sarai sempre un mago di parole"

Su Instagram, l'augurio della figlia Teresa prima della finale a Venezia

Foto Instagram Teresa Guccini

Francesco Guccini finalista del premio Campiello 2020 con il libro "Tralummescu": quarto posto per lui. Opera malinconica, descritta da Guccini come un ultimo viaggio tra ironie, ricordi e persone. Libro che prende il titolo da quel nome che, su in Appennino, indica il crepuscolo.

Insomma un bel traguardo, comunque, per "il mago di parole" che ieri, prima della finale tanto attesa, ha ricevuto un bellissimo messaggio da sua figlia Teresa: "Caro babbo, so quanto tieni a questo premio perché hai sempre voluto essere scrittore più che cantautore ma, stasera, che tu vinca o che tu perda, sarai sempre l’incredibile mago di parole che tutti noi amiamo e ammiriamo senza che un premio lo debba sancire".

"Tutto ciò - ha scritto su Instagram - per me poi vale di più perché un babbo è un babbo c’è poco da fare. Con la speranza che, da gatta figlia di gatto, io riesca a cercare quei topi che tu sai, in bocca al lupo con tutto il cuore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento