rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Guerra Ucraina, la direttrice del Comunale Oksana Lyniv: "Tutti sono responsabili, tutti possono aiutare"

Tra le donne e gli uomini della comunità ucraina a Bologna anche la direttrice del teatro Comunale

Numerose le donne e gli uomini della conmunità ucraina a Bologna, tra questi anche Oksana Lyniv, direttrice del teatro Comunale: "Ora le vere intenzioni di Putin sono diventate chiare e aperte: annientare uno stato indipendente, una nazione con la propria cultura, lingua, storia, artisti, identità  - ha scritto su Facebook la musicista - tutti sono responsabili per quello che succederà ora, tutti possono aiutare, per favore non restate in silenzio!". 

"Ora è il momento in cui il mondo intero deve mettere alla prova le leggi create dopo le due guerre mondiali e difendere l'Ucraina nella sanguinosa battaglia". 

Nata a Brody nel suo paese d’origine è stata direttore musicale del Lviv National Academy Opera and Ballet Theatre, nel 2003 quella di direttore ospite stabile della Leopolis Chamber Symphony Orchestra e dal 2008 al 2013 vicedirettore dell’Odessa National Academic Opera and Ballet Theater.

Contro la guerra in Ucraina: presidi e manifestazioni a Bologna

Ha fondato a Leopoli il LvivMozArt International Festival of Classical Music e l‘Orchestra giovanile dell’Ucraina, con la quale nel 2020 si esibirà a Bonn, Berlino, Graz e Bayreuth in occasione di diversi festival. Nel 2004 vince il terzo premio al concorso internazionale per direttori d’orchestra Gustav Mahler, indetto dai Bamberger Symphoniker. Nel 2009 termina un master alla Musikhochschule di Dresda e nella stagione 2013/2014 è già assistente di Kirill Petrenko alla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera, dove dirige tra le altre cose Die Flut di Boris Blachers, Greek di Mark-Anthony Turnage, Mauerschau di Hauke Berheide, e ancora La clemenza di Tito, Le Comte Ory, La Traviata, Die Fledermaus, Albert Herring, Lucia di Lammermoor, Ariadne auf Naxos e Lady Macbeth von Mzensk di Schostakowitsch. Nel 2017 debutta con Der fliegende Holländer al Teatro del Liceu di Barcellona. Molto attiva anche nell’ambito concertistico, Oksana Lyniv ha diretto diverse orchestre tra le quali: Düsseldorfer, Münchner e Hamburger Symphoniker, Staatsphilharmonie Nürnberg, Badische Staatskapelle, Neue Philharmonie München, Bayerische Landesjugendorchester, Bruckner Orchester Linz, INSO-Lviv, Odessa National Symphony Orchestra, Kiever Solisten, Synfonieorchester Basel, Orchestre de Chambre de Lausanne, Orchester der Boulez-Akademie e Orchester der Vlaamse Opera. Nel 2020 sono in programma debutti con la Berliner Staatsoper, la Staatskapelle Berlin e i Münchner Philharmoniker nonché una produzione del Castello di Barbablù di Bela Bartók alla Bayerische Staatsoper München. Con i Grazer Philharmoniker darà cocnerti nella stagione 2019/2020 all‘Oper Graz, al Musikverein für Steiermark e nella sala d’oro del Wiener Musikverein. Nel 2016 Oksana Lyniv debutta all’Oper Graz con La Traviata e nella stagione successiva ne diventa direttore musicale, dirigendo opere come Eugen Onegin, Il viaggio a Reims, Cavalleria rusticana, I Pagliacci, Salome e Oberon (in forma di concerto) e nuovi allestimenti di Tosca, Il Trovatore e Lucia di Lammermoor. Nella stagione in corso dirige a Graz le nuove produzioni di Don Carlo e di The passenger e in forma di concerto Friede auf Erden, il balletto Cinderella e diversi concerti sinfonici.

La torre della regione si illumina con i colori dell'Ucraina: "Stop conflitto, riaprire il confronto tra le parti"

Ucraina, Zuppi raccoglie l'appello del Papa: veglia per la pace e rito bizantino in Cattedrale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerra Ucraina, la direttrice del Comunale Oksana Lyniv: "Tutti sono responsabili, tutti possono aiutare"

BolognaToday è in caricamento