menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Halloween, parroci rispondono con un corteo di santi: "Ricordiamo cosa in realtà festeggiamo"

E' l'iniziativa lanciata per il prossimo giovedì da tre parrocchie di Casalecchio

Santi e patroni al posto di fantasmi, streghe, mostri e diavoletti. Cosi' tre parrocchie di Casalecchio, Comune alle porte di Bologna, provano a mettere Halloween in un angolo, almeno per qualche ora, coinvolgendo bambini e ragazzi in un'iniziativa alternativa. O piu' tradizionale, a seconda dei punti di vista. Un breve corteo si snodera' nel pomeriggio di dopodomani, giovedi' 31 ottobre, nel centro della cittadina e i partecipanti avranno i vestiti tipici di santi, apostoli e martiri di cui, ad esempio, ciascuno porta il nome.

Halloween: curiosità e segreti della festa più 'mostruosa' dell'anno

L'iniziativa si chiama "Festeggia con noi il tuo onomastico" ed e' organizzata per la vigilia di Ognissanti appunto da tre parrocchie di Casalecchio, che hanno raccolto l'idea lanciata da un gruppo di genitori. Il corteo partira' alle 16.45 dalla piazza del teatro comunale, per poi arrivare al piazzale di fronte alla chiesa di San Giovanni Battista alle 18, in via Marconi. A spiegare il senso dell'iniziativa e' don Matteo Monterumisi, parroco di Santa Lucia, questa mattina ai microfoni di Radio Bruno. "Non e' stata pensata in contrapposizione ad Halloween- assicura don Matteo- anche perche' va a toccare un'altra fascia oraria. Vuole essere solo un modo per ricordare e richiamare all'attenzione cosa in realta' festeggiamo il primo di novembre. Dopodiche' nulla vietera' ai bimbi di fare quello che vorranno fare la sera. Non se saremo entusiasti, ma con pace e bene".

Halloween a Bologna: gli eventi da non perdere

Si e' pensato dunque di "radunarci tutti insieme ai ragazzi e ai bimbi piu' piccoli, guidati dalle figure di alcuni santi e dei nostri patroni- continua il parroco- una specie di corteo, che ci ricorda qual e' il significato della festa dell'1 novembre, che e' la festa di tutti i santi, e valorizzare quindi i nostri protettori. L'idea e' che ognuno ha un santo per amico, che puo' essere benissimo quello del proprio nome, e lo rappresenta nell'abbigliamento". Il corteo, sottolinea don Matteo, "sara' segnato anche da un piccolo seme di luce". Ovvero, "si potra' avere una torcia o una lampada, per segnalare la bellezza della chiamata cristiana, che e' una chiamata alla santita'". (San/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento