rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Zona Universitaria

Halloween, week end super-movimentato in zona U, il Comitato: "2 vigili e qualche guardia cinofila"

Centinaia di persone si sono nella zona universitaria: "Street tutor una barzelletta"

"Ancora una volta Amministrazione Comunale e Prefettura hanno abbandonato i cittadini del centro storico al loro destino". Lo scrive in una nota il Comitato via Petroni dopo una notte di Halloween "movimentata" in zona universitaria.

"Le speranze che avevamo posto in un nuovo modo di affrontare la questione della movida notturna sono state purtroppo deluse - si legge - Nessuna misura di contenimento del grave stato di illegalità che vive la zona universitaria è stata posta in essere. I presidi annunciati sono stati pressoché nulli: due vigili e qualche guardia cinofila in Piazza Aldrovandi e due Carabinieri in P. Verdi che naturalmente non sono potuti intervenire nemmeno nei momenti di maggiore necessità". 

Halloween, stretta sui controlli anti-covid, la Prefettura: "Massimo rigore ed equilibrio"

Non una, ma due notti, riferisce il Comitato "assolutamente fuori controllo, dove nessuna regola è stata rispettata né dai frequentatori della zona né dai commercianti (fatte alcune eccezioni) che hanno continuato i loro commerci in barba a tutti i regolamenti emettendo spesso dai locali musica a tutto volume fino a tarda notte, gli street tutor sono una barzelletta che non è nemmeno rispettoso raccontare. Speriamo che non vengano investiti denari pubblici per questa inutile e ridicola iniziativa". 

Quindi ancora una richiesta di "un costante monitoraggio acustico del centro storico al fine di dimostrare in modo inequivocabile quanto sia gravemente messa in pericolo la salute pubblica a causa di un inquinamento acustico notturno insostenibile. Il Sindaco è il primo responsabile della salute dei cittadini e ci auguriamo che voglia immediatamente assolvere questa sua prerogativa. Il Prefetto dovrebbe tutela la legalità e la sicurezza dei cittadini, anche a lui chiediamo di intervenire prontamente. Passato Halloween, queste situazioni si ripresenteranno nelle prossime notti, speriamo che si intervenga. Ogni ulteriore indugio è un atto di grave omissione e di mancato rispetto verso chi ha il diritto di vivere dignitosamente in questa città".

Lo stesso comitato, a fine settembre aveva presentato un esposto in procura, denunciando anche una certa latitanza delle forze dell'ordine: "E' a nostra conoscenza che numerosi cittadini hanno ripetutamente chiesto l'intervento delle Forze dell'ordine, ottenendo imbarazzanti rimpalli sulla competenza degli interventi. Tale situazione - scrivono - si era già verificata anche in diverse notti delle settimane precedenti". 

(Screen shot da filmati del Comitato)

Movida, bonghi e chiasso notturno: nuovo esposto residenti in Procura 

Quartieri, Amorevole verso il bis al Santo Stefano: "Su movida e sicurezza un piano d'azione vero e proprio"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Halloween, week end super-movimentato in zona U, il Comitato: "2 vigili e qualche guardia cinofila"

BolognaToday è in caricamento