Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Rissa in campo, Homan è fuori dalla Virtus. Un pugno al coach

Il cestista staunitense-bulgaro tira un pugno al coach Alex Finelli durante l'allenamento: Immediata le reazione di Sabatini: "Grave episodio". E il giocatore è fuori dalla V nera

La fama da ragazzo irrequieto e indomabile l’aveva già, ma che arrivasse a mettere la mani addosso al suo allenatore, questo è stato davvero troppo, anche per Sabatini che tanto credeva in lui. Durante l’allenamento di ieri, il virtussino Jared Homan ha messo le mani addosso ad Alex Finelli e i compagni sono dovuti intervenire per separarli. Tolleranza zero e decisione immediata, Homan è fuori dalla Virtus dopo un anno e mezzo: “Atto grave e intollerabile, decisione inevitabile” commenta Sabatini. E ora si va in cerca di un sostituto.

LA CARRIERA DI HOMAN. Jared Homan dall'inizio della sua carriera da cestista professionista nel 2005, ha giocato in una squadra diversa ogni stagione: nella stagione 2005-2006 Campionato greco con il Maroussi; 2006-2007 in Turchia con l’Antalya Buyuksehir, 2007-2008 in Polonia con lo Śląsk Wrocław, 2008-2009 in Croazia con lo Cibona e 2009-2010 ritorna in Grecia al Maroussi. Nel luglio del 2010 ha firmato un contratto con la Virtus Bologna. Oggi, a novembre del 2011 si chiude con un “pugno” la sua esperienza bolognese in Serie A.

TROPPA TENSIONE. La Virtus, dopo il recente addio del suo assistente Marco Soldini, sta vivendo un momento delicato, anche se le ultime due partite sono andate bene. Finelli sta lavorando sodo, ma la tensione che si respira è ancora tanta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in campo, Homan è fuori dalla Virtus. Un pugno al coach
BolognaToday è in caricamento