Regione, furbetti del cartellino all'Ibc: 'Non si escludono altre sospensioni'

Un dipendete è già stato sospeso, ma forse i filmati di "Striscia" verranno esaminati anche dalla Guardia di Finanza, a cui la Regione ha inviato un esposto

Occhi puntati su altri dipendenti Ibc sorpresi dalle telecamere di "Striscia la notizia" a fare i 'furbetti del cartellino': "Non è escluso che possano arrivare altre sospensioni". A dirlo è il presidente della Regione, Stefano Bonaccini "anche fosse solo uno, le regole vanno rispettate. Chi non le rispetta deve sapere che troverà in noi i più intransigenti del mondo, utilizzando tutti gli strumenti che abbiamo".

Nei giorni scorsi infatti la troupe di Canale 5 aveva filmato forse più di un dipendente dell'Istituto Beni Culturali mentre si assentava dal posto di lavoro, ma non saranno solo i 'furbetti' a pagare: "Vogliamo tutelare la Regione, ma soprattutto - continua il presidente - vogliamo che chi lavora qui sappia che l'etica pubblica deve essere un valore. E quindi chi si è reso protagonista di comportamenti contro le regole che ci si è dati deve sapere che verrà  sanzionato. Coloro che hanno eventualmente violato le regole e chi doveva vigilare avranno lo stesso trattamento". Oggi la Lega ha chiesto le dimissioni del direttore dell'Ibc, Alessandro Zucchini. Bonaccini lo aveva incontrato ieri insieme al presidente (in scadenza a giugno) dell'ente, Angelo Varni, ma non rivela nulla ai cronisti: "Non si fanno ai microfoni e alle telecamere queste considerazioni, ci sono luoghi nei quali andranno accertate e sviluppate".

Forse i filmati di "Striscia" verranno esaminati in viale Aldo Moro, ma anche acquisiti dalla Guardia di Finanza, a cui la Regione ha inviato un esposto. "Di quello si occupa chi se ne deve occupare legalmente. Sono immagini che provocano un po' di indignazione - ammette Bonaccini - poi restiamo garantisti fino in fondo".

Un dipendente è già stato sospeso e quindi "Non vogliamo che venga sporcato il buon nome di questa regione, dobbiamo tutelare i tantissimi lavoratori per bene che garantiscono a questa regione standard molto importanti riconosciuti di tutti".

Domani il presidente dell'Emilia-Romagna terrà una informativa in aula sul caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento