rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Cronaca

Lavoratori Iema ed Epsol: approvati quasi all'unanimità i nuovi contratti nazionali

Il sindacato: "La FIOM-CGIL nel ringraziare le RSU di IEMA ed EPSOL per l'impegno profuso in oltre un anno di trattativa e le lavoratrici e i lavoratori per l'ampio consenso espresso, conferma la propria strategia per far sì che queste intese siano da traino"

Firmati Accordi integrativi in due aziende bolognesi della filiera di fornitura partecipata da IMA SpA. Si tratta di IEMA di San Giorgio di Piano e EPSOL di Ozzano Emilia: i nuovi contratti nazionali sono stati firmati quasi all'unanimità. Dopo i referendum che hanno approvato le intese (un contrario e un astenuto), saranno firmati i nuovi accordi integrativi aziendali in altre due aziende bolognesi della filiera di fornitura qualificata, partecipata da IMA SpA. "Una galassia di oltre 30 aziende di piccole e medie dimensioni che occupano complessivamente oltre 1200 lavoratori nel nostro territorio e sono parte integrante del processo produttivo del colosso del packaging" spiega il sindacato Fiom Cgil di Bologna. 

"Si tratta della IEMA di San Giorgio di Piano (173 dipendenti) e della EPSOL di Ozzano Emilia (85 Dipendenti), aziende facenti entrambe riferimento alla famiglia Ferrari". Di seguito i contenuti principali degli accordi: "E’ prevista la formalizzazione di un sistema di relazioni sindacali avanzato (incontri periodici su andamento aziendale e Premio di Risultato, mail aziendale della RSU per comunicazioni sindacali ai lavoratori, condivisione preventiva dei percorsi formativi con diritto di proposta per la RSU). Sui diritti individuali vengono previste fasce flessibili dell'orario in ingresso a seconda dei reparti/uffici, la possibilità di fruire di 10 ore di permessi aggiuntivi per visite mediche dei dipendenti, la formalizzazione della mensa per tutti i dipendenti alle attuali condizioni. Inoltre vengono definite le diarie per i lavoratori trasfertisti. Sul lato economico, viene introdotto un Premio di Risultato annuo di 1000€ al conseguimento di obiettivi economici aziendali variabili, di cui 300€ erogati nel mese di febbraio e i restanti 700€ massimi erogati a Giugno. L'accordo avrà durata triennale2022-2023-2024 e resterà in vigore fino a ulteriore rinnovo". 

"La FIOM-CGIL nel ringraziare le RSU di IEMA ed EPSOL per l'impegno profuso in oltre un anno di trattativa e le lavoratrici e i lavoratori per l'ampio consenso espresso, conferma la propria strategia per far sì che queste prime importanti intese, assieme a quella LOGIMATIC firmata in Agosto, siano da traino per aprire altre trattative nel sistema delle partecipate IMA". 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Iema ed Epsol: approvati quasi all'unanimità i nuovi contratti nazionali

BolognaToday è in caricamento