menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Budrio: indagini su 'Igor', il Capo Amato: 'Andiamo avanti, ma non abbiamo palla di vetro'

Il procuratore non conferma né smentisce le indiscrezioni di stampa che vedrebbero alcuni indagati per favoreggiamento alla fuga del killer di Budrio e Portomaggiore

Quello per la cattura di Igor è "un impegno continuo, più di questo non si può fare. La palla di vetro non ce l'abbiamo", sottolinea il procuratore capo di Bologna Giuseppe Amato. Ma, prosegue, "sono fiducioso perché ho fiducia nella bravura e nell'impegno delle persone che stanno lavorando su questo caso".

Interpellato oggi a margine di un convegno in Comune, Amato non ha confermato né smentito la notizia dei cinque indagati per favoreggiamento che sarebbero accusati di aver favorito la fuga di Igor. Ma ha sottolineato le insidie di una "indagine complicata". Il ricercato "è una persona che non ha un collegamento col territorio nazionale, non ha un collegamento stabile e strutturato con una famiglia o un gruppo di persone. E' una persona- sottolinea ancora Amato- che si muove in maniera assolutamente autonoma e senza legami, questo rende il nostro lavoro particolarmente difficile, ma nonostante questa difficoltà ci stiamo muovendo come abbiamo fatto dalla primavera di quest'anno senza soluzione di continuità".

Nessuna conferma, comunque sulla indagine per favoreggiamento. "Questo- afferma il capo della Procura di Bologna- è un momento di indagine e investigazione che su Igor non ha mai cessato di esistere quindi sarebbe assolutamente ridicolo che io confermassi o meno che procediamo per favoreggiamento o meno. Questa è la regola". Quanto ad essere fiducioso sull'inchiesta "lo sono sempre stato- assicura- nella misura in cui so l'impegno che i Carabinieri ci stanno mettendo e so l'impegno che ci sta mettendo la Procura della Repubblica al loro fianco".

"Io ho più volte -dice ancora Amato- ripetuto una frase che ho condiviso col ministro Minniti quando è venuto a Molinella e ha apprezzato lo sforzo immane che lo Stato sta facendo per queste due vittime. Dimostra la serietà delle istituzioni e delle persone che le rappresentano in questo momento. Non c'è la palla di vetro e non tutto quello che si fa in buona fede e con impegno può avere un risultato". (DIRE)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento