rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Budrio

Processo a 'Igor', udienza a distanza prevista per ottobre

Norbert Feher dovrà rispondere di undici capi di imputazione. La videoconferenza dal carcere spagnolo

E' fissato per ottobre l'incontro tra Norbert 'Igor' Feher e la giustizia italiana. Il 41enne sospettato pluriomicida per i delitti di Budrio e Portomaggiore ha infatti fissata una udienza in videoconferenza dal carcere dove è attualmente detenuto, a Zuera, in provincia di Saragozza, in seguito al suo arresto avvenuto in terra iberica nel dicembre scorso.

A presiedere l'udienza sarà il gup del Tribunale di Bologna Alberto Ziroldi: la Procura di Bologna ha chiesto per lui il processo in base a undici capi di imputazione. Il gup dovrà decidere sul rinvio a giudizio del serbo, fortemente indiziato per i delitto Fabbri della riccardina di Budrio e del conflitto a fuoco che ha portato alla morta della guardia ecologica Valerio Verri.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo a 'Igor', udienza a distanza prevista per ottobre

BolognaToday è in caricamento