rotate-mobile
Cronaca Budrio

Delitto di Budrio, esame Dna conferma identità di Norbert Feher

I campioni ematici della madre del serbo ricercato per il delitti di 'Igor' positivi al confronto con le tracce trovate al Bar della Riccardina

C'è una ulteriore conferma sul ricercato 'Igor', il killer di Budrio. Le tracce genetiche del killer ferito ritrovate nel bar della riccardina di Budrio corrispondono a quelle identificata come la madre di Norbert Feher, residente in Serbia.

I risultati sono arrivati dal Ris di Parma, che ha rafforzato così l'impianto accusatorio e chiarito l'identità definitiva del killer di Budrio e Portomaggiore. Alla Procura di Bologna infatti il ricercato è conosciuto come Igor Vaclavic, di nazionalità russa.

Norbert Feher è tuttora ricercato e accusato di aver ucciso il primo aprile il barista di Budrio Davide Fabbri e una settimana dopo la guardia volontaria Valerio Verri, a Portomaggiore, nel Ferrarese.

Ulteriori prove gollegano Feher ai delitti: diversi testimoni, tra cui la guardia ecologica ferita dalo stesso, le impronte digitali repertate sul furgone, gli esami balistici sui proiettili che danno un'unica arma utilizzata per i due delitti, e la coincidenza del Dna ritrovato nel firgoncino abbandonato dopo la sua fuga dalla seconda scena del crimine.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Delitto di Budrio, esame Dna conferma identità di Norbert Feher

BolognaToday è in caricamento