Cronaca

Proiettile bulgaro in una cava: Igor potrebbe esser il killer del metronotte

La Procura di Ravenna ha aperto un fascicolo a suo carico anche per l'omicidio della guardia giurata Salvatore Chianese, avvenuto in una cava nel ravennate il 30 dicembre del 2015

Ancora in fuga Igor Vaclavic, alias Norbert Feher, il serbo ricercato per gli omicidi del barista Davide Fabbri e della guardia ecologica volontaria Valerio Verri. Ora la Procura di Ravenna ha aperto un fascicolo a suo carico anche per l'omicidio della guardia giurata 42enne Salvatore Chianese, avvenuto in una cava tra Savio e Fosso Ghiaia, il 30 dicembre del 2015. 

Durante il sopralluogo effettuato dai Carabinieri all'indomani del delitto, era stato rinvenuto a terra un proiettile di fabbricazione bulgara. Nel periodo dell'omicidio Feher venne fermato diverse volte per controlli tra il cervese e il cesenate. Ci sono quindi sempre più elementi analoghi tra il delitto del metronotte e quelli del barista e della guardia ecologica volontaria. Chianese venne assassinato con un colpo di fucile a pallettoni. Il killer poi fuggì con l'arma di ordinanza della vittima, come riferisce Ravenna Today

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proiettile bulgaro in una cava: Igor potrebbe esser il killer del metronotte

BolognaToday è in caricamento