menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il modulo sequestrato

Il modulo sequestrato

Sventata truffa a Casalecchio: ragazza sordomuta smaschera finta disabile

Si esprimeva a gesti, ma ha capito che non conosceva la lingua dei segni

Lei, finta disabile, non aveva messo in conto che una ragazza sordomuta potesse passare davanti al banchetto allestito nel parcheggio del negozio Ikea di Casalecchio di Reno. Così è finita nei guai ll'ennesima truffatrice che, ieri nel tardo pomeriggio, è stata denunciata dai Carabinieri. 

Con i moduli prestampati che registravano le donazioni per un fantomatico centro internazionale per bambini poveri, aveva già raccolto circa 100 euro, fino a quando una ragazza sordomuta che stava entrando nel negozio, ha capito che la donna si esprimeva a gesti, ma non conosceva la lingua dei segni, così ha chiesto alla madre che la accompagnava di chiamare i Carabinieri. 

I militari di Borgo Panigale, con l'aiuto di un vigilante, hanno fermato una cittadina romena di 19 anni che è stata denunciata per tentata truffa e accattonaggio. 

La richiesta di denaro per progetti benefici inesistenti da parte di truffatori che si fingono sordomuti è una "pratica" emersa negli ultimi mesi. Dagli inizi di settembre sono state decine le persone denunciate

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Fagottini di mortadella caprino, miele e pistacchio

social

Crostatina ai lamponi senza glutine: la ricetta di Ernst Knam

social

Pizza senza glutine: dove mangiarla a Bologna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento