rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Strage di migranti in mare, indignazione in Consiglio comunale: "Ecco i risultati di Triton"

Il Consiglio comunale di Bologna nella seduta odierna ha ricordato le vittime del naufragio avvenuto al largo delle coste siciliane. Errani: "Operazione Triton, risorse e obiettivi più limitati di Mare Nostrum e i risultati sono oggi sotto gli occhi di tutti"

Il  Consiglio  comunale  di  Bologna nella seduta odierna ha ricordato i migranti vittime del naufragio avvenuto nella notte tra il 18 e il 19 aprile scorsi al largo delle coste siciliane e ha osservato un minuto di silenzio. La  presidente  del Consiglio comunale Simona Lembi ha ricordato la "gravità di quanto accaduto" invitando tutti ad una riflessione profonda. "I migranti -  afferma  la  presidente  del  Consiglio  -  pare provenissero da diverse nazioni,   Algeria,   Egitto,Somalia,   Nigeria,   Senegal,  Mali,  Zambia, Bangladesh,  Ghana.  Disperati che hanno tentato in ogni modo di lasciare i propri  Paesi  di origine per cercare anche nei Paesi europei condizioni di vita migliori per se e per i propri figli. La morte di più di 900 persone è un  fatto  enorme.  Oggi  è  il  momento  del  cordoglio  per cui invito il consiglio comunale di Bologna a tenere un minuto di silenzio".
Lembi ha  inoltre ricordato come le "nostre massime autorità si siano già espresse in  merito",  dal  presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi che ha ringraziato  le  diciotto  navi che stanno prestando soccorso (di cui sette italiane),   alle   Nazioni  Unite  hanno  parlato  di  "un'ecatombe  senza precedenti",  al  Presidente  della  Repubblica  Sergio  Mattarella  che ha affermato  di trovarsi davanti "ad una tragedia immane che deve scuotere la comunità  internazionale  e  richiamare  all'impegno  i  Paesi  dell'Unione europea".  E  infine  ha  ricordato  l'intervento  di Papa Francesco che ha invitato ad "agire con decisione per evitare altri disastri".

Anche il consigliere Francesco Errani (PD) è intervenuto sul tema, parlando di profonda indignazione per "le centinaia di uomini, donne e bambini morti nelle acque del Mediterraneo in fuga da fame e guerre".
La strage in mare, dopo il naufragio avvenuto nella notte tra il 18 e il 19 aprile  al  largo  delle coste libiche in cui hanno perso la vita centinaia di persone,  "è  la  più  grave della storia del Mediterraneo. Ma è anche  l’ultima di una lunga serie" ha ricordato Errani, aggiungendo che "da gennaio a oggi sono annegati in quel tratto di mare circa 1.600 migranti".
Difronte a tale strage, "dobbiamo chiederci cosa stiamo facendo e cosa possiamo fare per organizzare il  salvataggio  dei  profughi,  per  costruire un sistema di solidarietà e accoglienza  europeo  in  grado  di  rispondere concretamente al dramma dei migranti."

Fino  alla  fine  del  2014  erano  in  attività i mezzi di “Mare Nostrum”, l’operazione di ricerca e soccorso del governo italiano. Terminata  “Mare  Nostrum”  è  seguita  l’operazione  “Triton”,  coordinata dall’agenzia  europea  Frontex  "con  risorse  e  obiettivi  più limitati e i risultati sono oggi sotto gli occhi di tutti", aggiunge Errani, per i quale "l’Unione Europea dovrebbe lanciare una grande operazione di soccorso  in mare al largo della Libia e garantire canali legali di accesso a  tutti  i  profughi  in fuga da guerre e persecuzioni che non hanno altra possibilità  che  salire  sui barconi della speranza, pronti a tutto pur di approdare  sulle  nostre  coste  per  fuggire  dalle bombe".
In alternativa, ha fatto presente il consigliere dem, "l’unica  soluzione  per  limitare  il  flusso  di  migranti  è impegnarsi a risolvere  i conflitti che sono all’origine delle guerre in Medio Oriente e lavorare per migliorare le condizioni di vita del sud del mondo".
Gli Amministratori locali e cittadini europei - ha infine esortato Errani - devono "essere disponibili a rafforzare l’unità politica dei  28  paesi  dell'Unione Europea, accettare una politica estera comune e chiedere la costruzione di un’Europa politica, di un governo europeo. "

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage di migranti in mare, indignazione in Consiglio comunale: "Ecco i risultati di Triton"

BolognaToday è in caricamento