menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Immigrazione clandestina sulla rotta Accra-Bologna: al palo sodalizio

Ogni migrante doveva versare 6mila euro escluse le spese per il viaggio aereo

Una vera e propria tratta di persone sulla rotta Accra- Instanbul - Bologna, ma anche Parigi o Amsterdam. Un sodalizio che favoriva l'immigrazione illegale è finito al centro delle indagini della polizia di Pordenone che dall'alba sta eseguendo arresti e perquisizioni. Lo riferisce "Il Gazzettino". 

Secondo le ricostruzioni, ogni migrante doveva versare 6mila euro escluse le spese per il viaggio aereo, e sarebbe emerso un'organizzazione articolata, gestita da un cittadino ghanese di 30 anni, ora in carcere, che era in grado di far arrivare i suoi connazionali in Italia falsificando i documenti di viaggio, con pagamenti illeciti effettuati tramite i circuiti internazionali di money-transfer, denaro poi riciclato in Ghana.

Altri quattro ghanesi sono indagati ed il titolare di una ex agenzia di viaggi è stato sottoposto a perquisizione domiciliare sempre disposta dalla Procura della Repubblica di Pordenone titolare dell'inchiesta. 

Nei giorni scorsi due italiani sono stati arrestati a Imola: sono accusati dall'autorità austriaca di favoreggiamento all'immigrazione clandestina e associazione finalizzata all'immigrazione clandestina, reati commessi in Austria.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento