Imola, cadavere di una donna nella vasca da bagno: denunciato il padre

Un atto dovuto, ma che ha sicuramente alla base la disperazione dell'anziano

IMMAGINE REPERTORIO

Un 77enne è stato denunciato per occultamento di cadavere, un atto dovuto per legge, ma che ha sicuramente alla base la disperazione dell'anziano.

Nella giornata di ieri, 3 novembre, un uomo si è rivolto ai Carabinieri di Imola, dicendo di essere preoccupato per la cugina, forse deceduta all’interno di un’abitazione che condivideva con il padre. I militari si sono diretti sul posto e hanno fatto una macabra scoperta.

Morta da oltre un mese

La donna, 42enne, secondo il medico legale, morta da una quarantina di giorni, era stata adagiata nella vasca da bagno. Il corpo, in avanzato stato di decomposizione, era stato sigillato con un telone di plastica e accanto a una finestra era stato acceso un ventilatore. 

Stando ai primi accertamenti dei militari, coordinati dalla Procura di Bologna, la 42enne si sarebbe tolta la vita a causa di una situazione di disagio sociale e il padre non avrebbe voluto perderla per sempre, infatti, riferiscono i Carabinieri, ogni giorno si preoccupava di tenerla pulita. E' stata disposta l'autpsia per accertare la cause della morte. 

Da quanto appreso dai Carabinieri, era stato lo stesso 77enne a confidare al nipote di non aver denunciato la morte della figlia, uno sfogo disperato anche per la difficoltà di gestire la tragica situazione. 

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bologna e il Medico legale. La salma è stata trasportata al D.O.S. – Deposito Osservazione Salme di Bologna, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. L’appartamento è stato sequestrato dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Imola che continueranno a indagare per chiarire la vicenda.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Coronavirus, i casi del 13 gennaio: calano i contagi a Bologna e in Emilia-Romagna

Torna su
BolognaToday è in caricamento