rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Imola

Imola, lite a colpi di spranga e coltello: due nei guai

Si erano feriti a vicenda nel corso di un litigio ed erano finiti in ospedale

I Carabinieri della Stazione di Imola hanno denunciato un cittadino marocchino 21enne e un 46enne italiano per lesioni personali aggravate.

I militari avevano avviato un'indagine per ricostruire la dinamica di una lite tra i due, rispettivamente dipendente ed ex dipendente di un’azienda di via Renato Bacchini. Durante la zuffa, esplosa a quanto pare per futili motivi, si erano feriti a vicenda.

Era spuntata una spranga di ferro con la quale l'italiano aveva colpito il marocchino, poi quest'ultimo, a sua volta, aveva accoltellato all’addome il 46enne, il quale aveva chiesto aiuto al Numero Unico di Emergenza 112, segnalando l'episodio.

"Risse con tirapugni e coltelli". Gang di giovanissimi incastrata da tatuaggi e social

Sul posto era giunta una pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri di Imola. Entrambi erano stati soccorsi dai sanitari del 118 e trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Imola per essere medicati e dimessi con prognosi di 10 giorni per l’italiano e 3 giorni per il marocchino.

Episodio simile a fine agosto scorso, quando un un 22enne, cittadino italiano, nato in Etiopia, era stato accoltellato durante un litigio al Centro Sociale Zolino di via Tinti, sempre a Imola. I Carabinieri hanno individuato e arrestato il presunto autore dell'accoltellamento: si tratta di H.F., cittadino albanese 37enne, l'accusa è di tentato omicidio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imola, lite a colpi di spranga e coltello: due nei guai

BolognaToday è in caricamento