Imola: ricercato per violenza sessuale, fermato alla guida di una BMW

Quando il giovane si è mostrato nervoso, i militari hanno consultato la banca dati Interpol

Era ricercato nel suo paese ed è stato bloccato. Sono stati i Carabinieri della Stazione di Imola ad eseguire un mandato di arresto europeo nei confronti di un 27enne rumeno residente a Rimini.

Il giovane è stato identificato mercoledì sera in viale Guglielmo Marconi mentre stava guidando una BMW 320 con a bordo una ragazza 20enne. Quando il giovane, durante i normali controlli, si è mostrato nervoso, i militari hanno deciso di approfondire: infatti consultando la banca dati Interpol hanno scoperto che a suo carico era stato emesso nel 2014 un mandato di arresto europeo da parte dell'Autorità Giudiziaria del suo paese. aveva emesso nei confronti del giovane nel 2014.

Il provvedimento riguarda una violenza sessuale che il 27enne aveva commesso otto anni fa nel suo paese di origine con l’ausilio di un complice. In attesa dell’estradizione, il giovane, dovrà scontare quattro anni di reclusione, è stato tradotto nel carcere di Bologna, a disposizione della Corte d’Appello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

Torna su
BolognaToday è in caricamento