Perde 1800 euro alle Slot, se la prende con il barista: spunta un coltello

I Carabinieri hanno rinvenuto l'arma a pochi passi dal bar dove un 39enne ubriaco aveva preso di mira il gestore del locale, per giocare ancora

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile di Imola hanno denunciato un 39enne, per porto di armi od oggetti atti ad offendere. E’ successo sabato mattina, ore 11:00 circa, quando la Centrale Operativa del 112 ha ricevuto la telefonata di un cittadino che riferiva di aver assistito a una discussione tra il gestore di un bar di via Massimo d’Azelio e un cliente.

Questi, identificato nel 39enne, cittadino algerino, aveva dato in escandescenza perché, ubriaco al momento dell'intervento, non riusciva a sopportare l’idea di aver perso 1.800 euro alle slot machine e voleva continuare a giocare per recuperare la somma.

L’uomo è stato denunciato perché gli è stato attribuito il possesso di un coltello da macellaio di 34 cm che i Carabinieri hanno rinvenuto nei pressi del bar e che, secondo le testimonianze, lo stesso aveva gettato qualche istante prima dell’arrivo della pattuglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento