menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imola, controlli e accertamenti nelle case popolari

Rimosse vetture e sgomberate alcunne cantine occupate. Avviati anche accertamenti fiscali sui beneficiari degli alloggi

Nuova stretta sui controlli negli immobili Acer a Imola, con accertamenti su redditi e patrimoni degli assegnatari. Attraverso il sistema informativo della Regione, il Comune e Acer hanno deciso di esaminare le tipologie lavorative degli assegnatari, mentre in futuro il Comune intende applicare anche a Imola il protocollo d'intesa nazionale fra Anci e Guardia di Finanza per la verifica del tenore di vita degli assegnatari.

Analoga collaborazione sarà instaurata con l'Inps, per sapere se ci sono assegnatari che usufruiscono delle nuove forme di sostegno al reddito, come quello di cittadinanza, per capire in caso di morosità chi non paga deliberatamente e chi non ha le risorse per sostenere l'affitto.

"In questo caso- spiega il Comune- si potrà studiare una modalità di sostegno al reddito", viste le difficoltà legate alla pandemia. Per rafforzare i controlli, inoltre, Comune e Acer hanno introdotto da dicembre a giugno la figura dell'accertatore tutti i giorni (prima c'era una volta alla settimana).

Nelle ultime settimane, sul fronte delle occupazioni abusive la Polizia municipale ha avviato indagini su una decina di alloggi e "in un paio di casi sono state riscontrate irregolarità -fa sapere il Comune- in particolare, a San Prospero era stata segnalata un'occupazione abusiva, ma al momento del controllo la persona aveva da poco lasciato spontaneamente l'alloggio, mentre a Sasso Morelli si sta indagando su un eccessivo via vai da un appartamento".

Sono state inoltre liberate 10 cantine occupate abusivamente, mentre nel quadrilatero Andrea Costa-Mentana-4 Novembre sono state trovati cantine e corridoi trasformati in discariche, che gli assegnatari ora stanno ripulendo. Sono state poi avviate le procedure per demolire il garage abusivo, con tetto in eternit, costruito da un assegnatario dietro gli alloggi Acer e ad essi collegato a Sasso Morelli.

Con gli interventi delle ultime settimane a Imola sono stati anche rimossi nove mezzi abbandonati negli alloggi Acer, in collaborazione con la Polizia provinciale, mentre la Municipale ha avviato le indagini per risalire ai proprietari di altri sei veicoli per intimare la rimozione e demolizione dei mezzi. Altrimenti provvedera' Acer, imputando il costo ai proprietari.

I vigili urbani hanno anche avviato il controllo su alcune auto di grossa cilindrata parcheggiate nel cortile di un immobile Acer nel quartiere Marconi, dal momento che non risultano intestate ad assegnatari. Anche nel quadrilatero Andrea Costa-Mentana la Municipale sta effettuando ricerche per trovare i proprietari di alcune auto abbandonate. Con le Forze dell'ordine sono stati fatti anche diversi controlli sul versante del contrasto ai reati. (San/ Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

SuperEnalotto, la fortuna bacia Bologna: centrato un '5'

Salute

Covid19, vaccini dal medico di base: quello che c'è da sapere

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento