Imola: discarica Tre Monti, Forza Italia chiede una gara pubblica

Il capogruppo regionale Bignami e quello comunale Vacchi annunciano anche un esposto all'Anac

Lo stato maggiore di Forza Italia fa le pulci alla gestione della discarica Tre Monti, e chiede l'indizione di una gara pubblica per l'affidamento. La richiesta, in polemica politica contro l'operato di Hera-Conami e Atersir, è stata presentata stamane nel corso di una conferenza stampa in Comune a Imola.

"Siamo sempre più convinti del fatto che l’affidamento della gestione della discarica Tre Monti debba seguire l’iter della procedura a evidenza pubblica", e motivano la loro richiesta da un lato "con il fatto che siamo in presenza di un contratto di affitto di ramo d’azienda con validità fino al 2040", dall’altro il riferimento "a generiche valutazioni di Atersir già in forte ritardo sull’emissione del bando per l’affidamento del servizio rifiuti nel bacino di Bologna". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di qui la presentazione di un nuovo esposto all'Anac: Bignami e Vacchi chiedono all'Anticorruzione in sostanza se "si debba procedere, o meno, senza ulteriore indugio, all’indizione di una gara pubblica per l’individuazione del gestore della discarica. In considerazione del fatto che è stata presentata proposta di ampliamento della discarica Tre Monti di Imola da parte di ConAmi ed Herambiente, abbiamo anche chiesto se sussistano le condizioni per dichiarare eventualmente nullo il procedimento di Valutazione di Impatto Ambientale, tenuto conto che il progetto è stato presentato congiuntamente da ConAmi (proprietario) e Herambiente (gestore)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino Covid, boom contagi: +1.180 casi in regione, +348 a Bologna. Altri 10 morti

  • Crollo in via del Borgo: morto al Maggiore lo studente travolto dalle macerie

  • 23 ottobre, sciopero nazionale treni e bus: cosa c'è da sapere

  • Gianluca Vacchi firma una cashback card: oltre ai benefit, c'è anche un progetto benefico

  • Coronavirus, il piano della Regione Emilia-Romagna: "Intanto isolare famiglie con positivi"

  • Crollo via del Borgo, Francesco muore a 22 anni. Il Comune: "Un dolore per tutta la città"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento