menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti a raffica nei musei, restituita opera rubata al museo civico di Imola

L'effige faceva parte delle tre tele rubate e ritrovate il mese scorso in casa di un cinquantenne

E' ritornata a casa il 'ritratto di donna', rubato tra il 14 e il 15 marzo scorso dalle sale del museo civico San Domenico di Imola. L'opera, una icona realizzata su cartone pressato e risalente a metà del XVII secolo è stata riconsegnata stamane dal comandante del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna Giuseppe DE Gori alla direttrice dei musei civici Claudia Pedrini.

Le indagini e il ritrovamento | VIDEO

Il 'ritratto di donna' era stato rubato assieme ad altre due opere in una sequenza di furti a danno dei musei pubblici in tutta l'Emilia. Successive indagini hanno poi fatto rinvenire le tele rubate in casa di un 50enne residente in provincia di Bologna. Determinante il contributo delle videocamere di sorveglianza interne alla Pinacoteca di Bologna, dove un furto analogo ha fatto scattare la macchina investigativa. Un terzo furto fu compiuto alla pinacoteca di Faenza. Ora l'effige è rtornata a casa. Alla cerimonia di restituzione sono intervenuti il Commissario Straordinario al Comune di Imola, Dott.ssa Adriana Cogode, ed il dirigente del settore Cultura, Dott.ssa Simonetta D’amore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento