menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pestaggio di gruppo a Imola: spaccano il naso a un coetaneo, dieci minori identificati e denunciati

Sono ritenuti responsabili di aver aggredito violentemente un 17enne, prendendolo a testate, calci e pugni e mandandolo all'ospedale con la “frattura delle ossa nasali e trauma cranico facciale”

I Carabinieri della Stazione di Casalfiumanese hanno denunciato 10 minori per lesioni personali gravi in concorso, identificati anche attraverso indagini telematiche sui social network.

Sono ritenuti responsabili di un pestaggio violento ai danni di un 17enne, preso a testate, calci e pugni dal gruppetto che non conosceva, dopo essersi rifiutato di dare una sigaretta. I fatti risalgono alle 23:30 di sabato 27 giugno 2020, davanti a un bar in via Romeo Galli a Imola, nei pressi dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari.

I Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Imola erano intervenuti per prestare soccorso al minore il quale, quando era caduto a terra era stato preso anche a calci. Alla vista della pattuglia gli aggressori erano fuggiti, mentre i sanitari del 118 lo avevano trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Imola, dove gli era stata diagnosticata la “frattura ossa nasali e trauma cranico facciale”, con una prognosi di 21 giorni. 

I militari della Stazione di Casalfiumanese, dopo la denuncia, sono riusciti a identificare, in collaborazione con i colleghi dell’Arma di Imola e Sesto Imolese, i dieci membri della "gang", tra cui quello che avrebbe spaccato il naso al ragazzo e un altro che, sotto minaccia, avrebbe tenuto alla larga gli amici del malcapitato, per impedire loro di difenderlo. Gli altri otto elementi, sono stati denunciati per aver partecipato ai fatti e per aver omesso con il loro comportamento l’interruzione dell’aggressione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento