Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Mordano

Imola, disinnesco bomba d'areo inesplosa: piano di evacuazione per 183 persone il 12 ottobre

A partire dalle ore 7,30 operazioni di sgombero delle 63 famiglie interessate per il disinnesco di una bomba d'aereo ritrovata all'interno di un fondo agricolo in via Di Mordano n. 1

Domenica 12 ottobre 2014 a partire dalle ore 7,30 le operazioni di sgombero delle 63 famiglie interessate, residenti nel Comune di Imola (Bo), Mordano (Bo) per il disinnesco di una bomba d'aereo MC da 500 libbre ritrovata all’interno di un fondo agricolo sito in via Di Mordano n. 1 nel Comune di Imola.

L'ordigno, risalente alla Seconda Guerra Mondiale, di fabbricazione Inglese, è inesploso. Le operazioni prevedono dapprima il disinnesco della bomba, ovvero il suo despolettamento, che avverrà sul luogo del ritrovamento dell’ordigno bellico; poi il suo trasporto in un’area idonea al brillamento, individuata nelle “Cave CTI” di via Corlo, a Castel San Pietro Terme; infine il brillamento stesso dell’ordigno. Le operazioni di despolettamento, trasporto e brillamento saranno eseguite dal Reggimento Genio Ferrovieri di stanza a Castel Maggiore (Bologna).

Piano evacuazione. Area di sgombero - Per le operazioni di despolettamento dell’ordigno, è stata definita un’aerea di sgombero - Danger Zone 1 - circostante il punto di despolettamento con un raggio di 1.100 metri. Tale zona copre una porzione di territorio di appartenenza rispettivamente del Comune di Imola, al Comune di Mordano, al Comune di Bagnara di Romagna e al Comune di Solarolo. All’interno di questa area con un raggio di 1.100 metri è prevista l’evacuazione temporanea di tutta la popolazione entro le 8,30 del 12 ottobre; precisamente si tratta delle seguenti vie e numeri civici:

a) Via SP 54 Lughese civici 40 – 41 – 42 - 43 – 44 – 44/B - 44/F – 44/G - 44/H – 44/I-

b) via Di Mordano civici 1-2

c) via Maduno civici 3 -4 -4/D – 4/E – 5 – 6 – 7 – 8 - 9

d) via Della Pasqua civico 1 – 2 – 3 - 4 - 45-45/A-46- 47 - 47/A-48

e) Via Della Calderina civici 1- 1/A – 2 - 2/A - 3

g) via Valentonia civici 1 – 2 - 2/A

Comune di Mordano: Via Lughese sud civici n. 1357-1357/A, via Valentonia civici 1-2

Comune di Bagnara di Romagna: Via Cento civico 4

Via Maduno civici 3 -5 – 5 ACDE-7- 7ABC- 9-11-13

Via Prov.le 47 C.N.Pilastrino civici 4-6

All’interno di questa area sarà fatta evacuare tutta la popolazione residente. Si tratta, nello specifico, di 183 persone (non sono presenti persone diversamente abili), di cui 122 residenti all’interno del Comune di Imola, n. 2 residenti nel comune di Mordano, n. 5 residenti nel Comune di Bagnara di Romagna, n. 54 residenti nel Comune di Solarolo. 

Divieto di circolazione. Divieto di circolazione, transito e fermata dalle ore 08.30 del giorno 12 ottobre sino a cessate esigenze e comunque a segnaletica installata sulle strade di seguito elencate poste all’interno dell’area entro il raggio di 1100 metri dall’attuale posizionamento dell’ordigno:

1) Via SP 54 Lughese dal civico 40 al civico 47 o 48 o al confine con il Comune di 

Mordano in entrambi i sensi di marcia;

2) via Di Mordano dal civico 2 all’intersezione con la via Lughese in entrambi i sensi 

3) via Maduno dal civico 3 al civico 9 in entrambi i sensi di marcia;

4) via Della Pasqua su tutto il tratto dall’intersezione con la SP 54 Lughese alla 

5) Via Della Calderina dall’intersezione con la SP 54 Lughese al civico 3 in entrambi i 

6) via Del Cavallo dall’intersezione con la Via Lughese al civico 4 intersezione con la via di Mordano in entrambi i sensi di marcia;

7) via Valentonia dall’intersezione con la SP 54 Lughese al civico 2/A

Punto accoglienza. Il punto di accoglienza coperto per la popolazione evacuata che non ha possibilità di avere una autonoma collocazione è stato individuato nel centro sociale di San Prospero, ubicato in via San Prospero n. 59. Sarà aperto dalle 8,00 del mattino fino a cessate esigenze. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imola, disinnesco bomba d'areo inesplosa: piano di evacuazione per 183 persone il 12 ottobre

BolognaToday è in caricamento